Foligno, la sezione locale dell'Aia spegne le sue prime 80 candeline

Sabato 13 giugno al via i festeggiamenti con il “Torneo delle giostre” che vedrà arrivare in città sette rappresentative provenienti da cinque Regioni  

Il presidente della sezione Aia di Foligno, Andrea Nesi

La sezione di Foligno dell'Associazione italiana arbitri festeggia i suoi primi 80 anni. Un compleanno che verrà celebrato il prossimo weekend, con una due giorni internamene dedicata allo sport. Si inizierà sabato 13 giugno con un torneo di calcio a 5, nel quale gli arbitri diventeranno per una volta calciatori e che vedrà arrivare nella Città della Quintana ben sette rappresentative delle sezioni arbitrali di cinque Regioni, che insieme alla locale sezione si contenderanno l'ambito trofeo. Per la competizione è stato scelto il nome di "Torneo delle giostre", dal momento che tutte le sezioni partecipanti hanno nel proprio territorio di competenza una gara equestre simile alla Giostra della Quintana. Il torneo si svolgerà nei due centri sportivi del Panda e di Villa Candida. I festeggiamenti continueranno poi domenica, alle 12 nella, sala convegni del Delfina Palace Hotel, con il saluto delle autorità, civili e sportive, e la presentazione del volume "Sezione di Foligno, da 80 anni al Servizio del Calcio e dei valori dello Sport", realizzato dall'associazione folignate del presidente Andrea Nesi. Nel corso dell'incontro verranno, inoltre, assegnati importanti riconoscimenti agli ospiti e agli arbitri che si sono maggiormente distinti nel corso delle ultime stagioni. Il Premio più prestigioso, intitolato al fondatore "Zopiro Trabalza" giunto alla 19° edizione, verrà assegnata a Roberto Rosetti, arbitro internazionale ed attuale designatore degli arbitri di Lega Pro.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento