Da Foligno a New York per correre la maratona

Sono 20 i soci dell'Atletica Winner che parteciperanno alla maratona il 2 novembre 2014. Tra loro ci sono anche tre donne. Prima esperienza per la maggioranza del gruppo.

Delegazione folignate in partenza per la maratona di New York

Partirà il 31 ottobre il gruppo di corridori che rappresenterà Foligno alla maratona di New York. A meno di 15 giorni dalla partenza non poteva mancare il saluto del sindaco Nando Mismetti che in segno di orgoglio ha consegnato il Gonfalone della città a Gianluca Mazzocchio presidente dell'Atletica Winner, la società a cui sono iscritti i 20 atleti. “Ambasciatori della città”, così il sindaco si è rivolto al gruppo che porterà un po' di Foligno anche in America. Serena Micarelli, Maria Luisa Meniconi, Eleonora Benedetti,Gianluca Mazzocchio, Carlo Rossi, Gianluigi Aquilini , Stefano Renzini, Giovanni Maccabei, Alessandro Pacchia, Fausto Capodimonti, Alfredo Corica, Daniele Filena, Daniele Ottaviani, Federico Sebastiani, Massimiliano Simonelli, Paolo Perilli, Meffe Carlo Bonifazi, Roberto Fagioli, Federico Corbi e Piergiorgio Conti (che l'anno si è classificato 46esimo su 60mila partecipanti), sono questi i nomi dei partecipanti che il 2 novembre tenteranno di percorrere gli oltre 42 km. L'80% del gruppo è costituito da esordienti, ma l'entusiasmo sembra essere lo stesso sia per loro che per chi non è nuovo a questa esperienza. “ Fare la maratona è sempre un'emozione – spiega Gianluca Mazzocchio presidente dell' Atletica Winner che negli ultimi 4 anni ha corso ben 10 maratone – ogni volta è come se fosse la prima. Ci sono dei tratti talmente pieni di pubblico che ti incita che ti dimentichi che stai correndo”. Non è nuovo alla maratona di New York nemmeno Carlo Rossi che sottolinea la differenza con cui viene vissuta l'idea della maratona in America: “ Non viene sentita come un disagio per la città, tutti scendono in strada a tifare per quelli che sono degli “idoli”, fatta la maratona una volta è inevitabile volerla rifare”. Dopo aver tentato di correre quella del 2012, poi annullata a causa dell'uragano, fa la sua prima esperienza invece Daniele Ottaviani: “Penso non ci sia miglior cornice di New York per correre la prima maratona e concretizzare una passione così forte” afferma. Da sei mesi a questa parte tutte le mattine il gruppo percorre 8/10 km attraversando le vie e le piazze di Foligno, forse nessuno meglio di loro è in grado di rappresentare così bene la città in America. Non rimane che munirsi di scarpe da ginnastica e partire alla volta di New York.

 

Logo rgu.jpg

di Giusy Ribaudo

Aggiungi un commento