Il Foligno si iscrive. In società torna anche Diotallevi

Mercoledì sera tutti i documenti in Lega. Per Damaschi questo sarà un "nuovo anno zero"

Roberto Damaschi

Il nuovo Foligno? Si fa con il vecchio Foligno. Dopo le conferme anticipate dalla nostra redazione che vogliono il ritorno di Filippo Petterini e Matteo Coresi nella duplice veste di giocatori-dirigenti (il primo si occuperà principalmente di settore giovanile, al secondo il ruolo di diesse), la società di via Rutili fa registrare il ritorno di un importante tassello. Stiamo parlando di Giuseppe Diotallevi, già vicepresidente biancazzurro, pronto a tornare ad aiutare i Falchetti. La famiglia Diotallevi ha già una quota azionaria del Foligno, ma negli ultimi due anni Giuseppe e Rufino “dirigenzialmente” parlando si erano disinteressati delle vicende del Foligno. Ora tutto sembra essere cambiato. Giuseppe Diotallevi è pronto a contribuire alla causa biancazzurra, supportando Roberto Damaschi in questa nuova stagione sportiva. Intanto a parlare è proprio il main sponsor folignate: “tra mille problemi si riparte anche questa volta – annuncia Roberto Damaschi – anche questo sarà l'ennesimo anno zero del Foligno, ma se non si riuscirà a trovare la giusta via sarà anche l'ultimo”. Nella serata di ieri sono stati inviati in Lega tutti i documenti necessari per l'iscrizione al prossimo campionato che oramai diventa ufficiale per i Falchetti. Il pensiero di Damaschi va poi all'addio di Francesco Di Paola: “ci dispiace di quanto è avvenuto (l'attaccante sabato dovrebbe passare alla Samb ndr). Non ho nulla contro il giocatore e l'uomo Di Paola, ma avevamo un accordo per proseguire insieme anche la prossima stagione ed invece il procuratore mi ha avvisato all'ultimo di questa decisione”. La prossima stagione sportiva vedrà poi opposti Roberto Damaschi e Loris Gervasi, con quest'ultimo finito al Villabiagio dopo anni di collaborazione con l'imprenditore cannarese: “vorrei ringraziarlo per quanto ha fatto in questi anni. Il suo contributo è stato sempre fondamentale – spiega Damaschi – capisco che voleva provare una nuova esperienza lontano da Foligno e ne aveva tutto il diritto”. Intanto nella serata di mercoledì Damaschi si sarebbe incontrato con Coresi e Petterini per pianificare la prossima stagione ed in particolar modo per stilare quella che dovrebbe essere la nuova rosa del Foligno, del quale non dovrebbe far parte Galbiati, pronto all'addio. Per quanto riguarda invece le uscite di Biscarini e Urbanelli, il Foligno non ha ancora chiuso nessun accordo. Per cui c'è la possibilità che le due cessioni slittino ancora di qualche giorno.

Fabio Luccioli

di Fabio Luccioli

Aggiungi un commento