Futsal, PalaRota fortunato per De Moraes e compagni

Il Foligno C5 si impone sul Civitanova per 8-3 e torna finalmente alla vittoria

Claudio De Moraes in azione

Il PalaRota porta fortuna non solo alla Maran ma anche al Foligno dell’ex bluarancio Claudio De Moraes. La prima vittoria casalinga per i Falchetti arriva infatti nel tempio del futsal nursino, ceduto ai biancazzurri in occasione dell’ultima gara dal girone di andata. Otto a tre il risultato con cui il Foligno si è imposto sul Civitanova, riuscendo così a riportare a casa un bottino pieno che mancava ormai dallo scorso 15 novembre, in casa della Sangiorgese. Già in avvio di partita i Falchetti spingono per trovare la rete. Tante le occasioni create da Felicino (2’08’’), Bebetinho (2’11), Albani (3’29’’ e 6’23’’) e Sugimoto (6’56’’) ma tutte respinte Iacoponi. Il gol del vantaggio arriva al 7’25’’: Bebetinho serve Rosi che in diagonale trafigge il portiere marchigiano. Neanche 60 secondi dopo arriva il raddoppio dei biancazzurri: sinistro rasoterra da posizione centrale di Bebetinho e palla all’angolino (8’11’’). Qui il Foligno ha un calo di tensione che rimette in carreggiata il Civitanova, capace di pareggiare nel giro di pochi minuti. Prima Vono (9’53’’) insacca dopo una respinta di Settimi su piazzato di Serantoni; il portiere folignate è bravo su Castellucci (11’07’’) e Vono (11’15’’), ma all’ 11’37’’ non può nulla su Serantoni lasciato un po’ libero sulla banda sinistra. I Falchetti non accusano il colpo e ricominciano a spingere, costringendo i marchigiani al quinto fallo a 5’ dalla fine della frazione. La spinta del quintetto di De Moraes trova compimento nel 3-2 di Felicino su palla recuperata da Albani (15’34’’). Felicino avrebbe l’opportunità di chiudere subito i giochi, ma al 17’35’’ si fa neutralizzare un tiro libero da Iacoponi. Il 4-2 comunque non tarda e a 31’’ dalla fine del tempo ci pensa l’ultimo arrivato Sugimoto ad insaccare dopo una respinta di Iacoponi su Bebetinho da angolo di Felicino. Anche nella ripresa il Foligno controlla il possesso della sfera ed è sempre pericoloso in avanti, anche se forse poco cattivo: Iacoponi respinge una punizione di Bebetinho (21’10’’), poi Rosi spara fuori su verticalizzazione di un Albani scintillante (22’38’’). È proprio il pivot inventato ultimo da De Moraes a piazzare il 5-2 al 27’44’’: angolo di Marchesini e botta al volo che non lascia scampo. Poco prima (24’32’’) Settimi aveva salvato di piede su un tiro di Serantoni. Dopo il 5-2 di fatto cala il sipario, perché al 30’53’’ sempre l’onnipresente Albani salva sulla linea un tiro di Mancini su palla laterale di Pietracci, poi al 31’19’’ spinge dentro il 6-2 su una palla rimasta lì dopo una respinta di Iacoponi su Felicino. Pietracci (35’04’’) prova a scuotere i suoi, ma il finale è tutto del Foligno: al 37’22’’ grande azione di forza di Albani che resiste a un avversario e indirizza il diagonale, con Sugimoto che sulla linea piazza il 7-3. Poi a 21’’ dalla fine, su palla rubata da Rosi, doppietta anche per Bebetinho.

Foligno-Civitanova 8-3

Foligno:  Settimi, Albani, Marchesini, Bebetinho, Felicino; Grasselli, Panetti, Rosi, Sugimoto, De Moraes, De Santis, Sfasciotti. All.: De Moraes.

Civitanova: Iacoponi, Mancini, Pietracci, Vono, Serantoni; Luciani, Ripa, Mataloni, Cironacci, Castellucci. All.: Broda (squalificato). 

Arbitri: Pannichella e Novelli di Campobasso.

Marcatori: 7’44’’ Rosi (F), 8’11’’ Bebetinho (F), 9’53’’ Vono (C), 11’37’’ Serantoni (C), 15’34’’ Felicino (F), 19’29’’ Sugimoto (F), 27’44’’ e 31’19’’ Albani (F), 35’04’’ Pietracci (C), 37’22’’ Sugimoto (F), 39’39’’ Bebetinho (F). 

Note: gara disputata a Spoleto per l’indisponibilità del PalaPaternesi di Foligno. Al 17’35’’ Iacoponi (C) para un tiro libero a Felicino (F). Ammonito Serantoni (C). Falli 6-8 (4-6 pt). Tiri liberi 1-0 (1-0 pt).

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento