Giro d’Italia, presentate le tappe umbre: tra Foligno e Perugia investiti 130mila euro

La carovana rosa sarà nel Cuore verde d’Italia dal 17 al 19 maggio. In arrivo 1500 persone e strutture alberghiere sold out per due notti

Andrea Romizi e Stefano Zuccarini

“Un evento che lega due città, che deve essere un messaggio di futuro e di speranza”. Con queste parole il sindaco di Foligno ha presentato la tre giorni del Giro d’Italia in Umbria, dal 17 al 19 maggio. Una conferenza stampa congiunta insieme al sindaco di Perugia Andrea Romizi e gli assessori allo sport Decio Barili e Clara Pastorelli.

Proprio l’assessore Barili ha fornito alcuni dettagli tecnici sull’arrivo della tappa a Foligno. “Gli ultimi dei 140 chilometri della frazione – ha spiegato – saranno quelli ormai tradizionali, con il traguardo posto in via Nazario Sauro. La corsa arriverà da L’Aquila, entrerà in Umbria dalla provincia di Terni. Poi dopo la salita della Somma, l’avvicinamento a Foligno sarà da Borgo Trevi e Sant’Eraclio”. Arrivo previsto intorno alle 17, probabilmente in volata. Il Palco delle Premiazioni sarà allestito in via Fratelli Bandiera, mentre il Quartiere Tappa / Sala Stampa sarà ospitato nel Palazzetto dello Sport 'Paternesi' e resterà attivo sia il 17 che il 18 maggio. L'Open Village sarà collocato nella suggestiva cornice di piazza San Domenico, mentre i mezzi saranno ospitati in zona ‘Plateatico'.

Il Giro d’Italia torna a Foligno dopo quattro anni. Ben venticinque di anni ne sono trascorsi invece dall’ultima partenza da Perugia. Il 19 mattina la carovana muoverà da piazza IV Novembre e corso Vannucci verso Montepulciano. In mezzo alle due tappe il giorno di riposo, che la carovana rosa, composta da 1500 persone, trascorrerà in Umbria con un tutto esaurito per due notti nelle strutture alberghiere. Le due amministrazioni hanno investito in totale 130 mila euro, per una visibilità del territorio stimata in 190 paesi collegati.

Il sindaco di Perugia Romizi ha sottolineato come “il Giro d’Italia è il risultato di un rinnovato approccio tra due città accumunate da una situazione critica per il covid. I campanilismi vanno superati e non vogliamo fermarci, ma regalarci altre opportunità per il 2022”,

Di “dono dei sindaci a tutta l’Umbria” ha parlato Domenico Metelli, presidente dell’Ente Quintana e da sempre tramite con la Rcs. Anche Metelli ha sottolineato la sinergia tra Perugia e Foligno “con la speranza di portare un importante evento nel 2022”. Anche se nessuno l’ha nominata direttamente, il riferimento chiaro è alla cronometro tra Perugia e Foligno.

Logo rgu.jpg

di Simone Lini

Aggiungi un commento