Karate, Foligno fucina di talenti: in Emilia incetta di medaglie

La spedizione proveniente dalla città della Quintana ha ottenuto prestigiosi traguardi nel Campionato nazionale di Fidenza: grande soddisfazion per il Foligno Karate Club

Il Foligno Karate Club a Fidenza

E' proprio il caso di dirlo: Foligno è una vera e propria fucina di talenti per quanto riguarda il karate. Gli ultimi successi in ordine di tempo arrivano direttamente da Fidenza dove, nello scorso fine settimana, si è svolto il Campionato nazionale di karate organizzato dal Csen – settore karate. A partecipare atleti da tutta la Penisola: duemila e quattrocento per la precisione, con 140 le società iscritte. A tenere alta la bandiera dell'Umbria ci ha pensato l'Asd Foligno Karate Club, storica realtà che da anni sforna campioni in erba per quanto riguarda questa nobile arte marziale. A guidarli il maestro Enrico Spigarelli. A Fidenza erano 13 gli atleti del Foligno Karate Club, di cui nove sono riusciti a conquistare 8 medaglie nella specialità kumite (combattimento) insieme ad una medaglia nella specialità kata, ovvero un succedersi di tecniche di parata e attacco prestaibilite, con cui si simboleggia un combattimento contro uno o più avversari immaginari. Ad aver conquistato il podio sono stati Halamay Andriy (medaglia or categoria 84kg seniores), Lucia Romani (oro categoria 59kg juniores e Bronzo nella specialità Kata), Torti Lorenzo (argento categoria esordienti-45kg), Saviani Matteo (argento categoria 75kg seniores), Pierbattisti Riccardo (argento categoria Cadetti 47kg), Bastioli Thomas (bronzo categoria under21 75kg), Bastioli Nicola (bronzo categoria Cadetti 78 kg), Vitale Camilla (bronzo categoria Cadetti 63kg), Fattobene Sofia (bronzo categoria esordienti 60 kg). Grande quindi la soddisfazione del Foligno Karate Club, che si è distinto a livello nazionale andando a podio con praticamente quasi tutti I suoi atleti. Il maestro Enrico Spigarelli è rimasto comunque molto soddisfatto anche delle prestazioni degli altri atleti che non hanno ottenuto una medaglia, ma che fino in fondo hanno lottato dimostrando grinta e determinazione. Stiamo parlando di Martika Penna, Chiara Baldassarri, Samuel Martellini e Nicholas Martellini.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento