La Ducato in rimonta trova il 2-2: fermata l’Orvietana a San Giacomo

In una partita condizionata dalle molte assenze, i ragazzi di mister Raggi recuperano per ben due volte lo svantaggio e trovano il quarto risultato utile in cinque partite

Un particolare di un campo di calcio

Duplice vantaggio Orvietana e duplice replica Ducato, in una partita dai due volti, che ha visto i padroni di casa, in emergenza “sotto-quota” viste le assenze di Pazzogna, Sbardellati e Pergolesi, dapprima in veste di inseguitori e poi prendere in mano le redini del match, non riuscendo però a trovare il definitivo vantaggio.

PRIMO TEMPO - Fischio d’inizio ed Orvietana subito pericolosa: Bernardini raccoglie un passaggio sbagliato dalla difesa di casa e conclude da fuori area, ma non trova lo specchio; dall’altra parte il lancio di Tomassoni che avrebbe messo Kola in uno contro uno ,con Massetti viene disinnescato dal portiere ospite. Al 22’ Polidori trova la deviazione in tuffo di Carsetti sul primo palo, ma il vantaggio biancorosso viene solo ritardato di un minuto: sul corner dell’Orvietana svetta infatti Cotigni che schiaccia con la testa la palla in rete. Al 39’ il pareggio della Ducato su punizione dal limite: Tomassoni, dalla “sua” mattonella, non può sbagliare e con il sinistro disegna una traiettoria insidiosa che si abbassa ed inganna il portiere. Nel finale della prima frazione arriva infine il nuovo vantaggio ospite, ancora su palla inattiva: Polidori da due passi infatti riceve la sfera dalla trequarti e, da due passi, supera l’uscita di Carsetti.

SECONDO TEMPO - Si riaprono le ostilità, Raggi inserisce Toppo e Cascianelli e la Ducato si fa vedere sempre più pericolosa dalle parti di Massetti, fino al 26’, quando Kola raccoglie palla da un corner sulla destra, si accentra e trova di potenza lo spiraglio giusto per poter siglare il gol del pareggio. I padroni di casa continuano ad attaccare per trovare il vantaggio ed ultimare la rimonta: al 37’ su corner Cascianelli con la testa trova la traversa piena, al 47’ Tomassoni, ricevuto il pallone da Toppo, impegna Massetti nella respinta e 2’ più tardi, tentando di ribadire in rete la conclusione deviata di Kola, Piantoni cade a terra nell’area piccola ma senza contatto falloso per il direttore di gara, che terminati i 5’ di recupero decreta la fine del match sul risultato di 2-2.

DUCATO – ORVIETANA 2-2

DUCATO (4-4-2): Carsetti; Piantoni, Raspa, Barbetta, De Palma (22’st Cascianelli);; Maggiolini (9’st Toppo), Quaglietti, Ammenti, Cavitolo; Kola, Tomassoni. A disp.: Cimarelli, Ferretti, Moretti, Skana, Copponi, Emili, Meniconi. All.: Francesco Raggi

ORVIETANA (4-1-3-2): Massetti; Frellicca, Bernardini, Dida, Bianco; Colace; Cotigni (37’st Perquoti); Bricchetti, Bernardini, Caciolla (12’st Gulino); Polidori (31’st Liurni), Missaglia (43’st Locchi). A disp.: Sganappa, Dottarelli, Terracina, Mosconi, Ciccone. All.: Silvano Fiorucci

ARBITRO: Andrea Castrica di Terni, coadiuvato dagli assistenti: Federico Giovanardi e Lorenzo Capicci di Terni

RETI: 23’pt Cotigni, 39’pt Tomassoni, 44’pt Polidori, 26’st Kola

NOTE: ammoniti: Quaglietti, Ammenti, Frellicca; recupero: 1’ pt, 5’ st

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento