La Virtus Foligno si presenta in taverna. Per i ragazzi di Protasi sarà un'annata “furente”

Al Contrastanga i biancorossi svelano le maglie e arrivano le prime dichiarazioni. Il presidente Trabalza: “Pronti alla salvezza, ma possiamo puntare a qualcosa in più...”

La Virtus Foligno si presenta al Contrastanga

Sarà un'annata furente quella della Virtus Foligno. Si, avete capito bene, "furente" proprio come il portacolori del Contrastanga. La squadra biancorossa si è infatti presentata mercoledì 12 settembre con una cena alla taverna "Sette selle", per ribadire il binomio tra la Città di Foligno, attraverso la giostra della Quintana, e il calcio. A prendere la parola per primo è stato, come si conviene, il presidente Alberto Trabalza: "Sono contento di avere ragazzi felici di stare qui tutti insieme, è un buon segno. Il nostro obiettivo rimane la salvezza, anche se con gli ultimi innesti, parlo sia di calciatori che di ingressi in società, stiamo costruendo una squadra molto valida. Mi sto rendendo conto che forse possiamo fare qualcosina in più. Partire bene è importante, e la gara contro in Norcia non poteva essere un viatico migliore". Domenica scorsa infatti la compagine virtussina ha riportato una sorprendente vittoria sul Norcia, mettendo a segno due reti nei minuti di recupero. A proposito di nuovi innesti in società, il vicepresidente Sarzani alza il tiro: "Vogliamo entrare nell'elite del calcio regionale, vogliamo essere una società modello per l'Umbria. Non voglio sembrare arrogante ma con questi ragazzi e questa società ambiziosa tutti si può fare”. Anche un derby col Foligno? "Non so dire una data precisa, ma chissà...". A spegnere subito i fuochi dell'entusiasmo ci pensa il direttore generale, Roberto Di Arcangelo, contrastanghino doc e, guarda caso, pompiere di professione: "Non siamo i rivali di nessuno, a noi quello che ci interessa è la nostra realtà. Sono qui per colpa del presidente, che un giorno mi chiamò per venti volte pur di convincermi a gestire il settore giovanile. Siamo partiti con una ventina di ragazzi, adesso ne abbiamo duecento, siamo una realtà sotto gli occhi di tutti. Io ci metto il mio cuore e tutta la mia passione. Predico sempre l'umiltà e la dedizione, è una mentalità che viene dal mio lavoro." Infine, è intervenuto anche il tecnico Protasi, soprannominato per la serata Eziolino Capuano, allenatore campano famoso per il suo carattere focoso a dir poco: "Abbiamo un buon materiale su cui lavorare, ma per prima cosa dobbiamo volare basso e comportarsi bene. Abbiamo iniziato già da un mese, cercherò di correggere i difetti di questi ragazzi qualora ne spunteranno. Mi sento come un secondo padre, visto che alcuni di loro sono molto giovani. MI sento di dire che abbiamo un gruppo di ragazzi eccezionali.". Con il morale a mille dopo la vittoria con il Norcia e la splendida serata al Contrastanga, domenica la Virtus farà visita alla BM8 Spoleto, una delle corazzate di questo girone. E chissà che un risultato positivo non possa accendere ancora di più la passione. 

PRESIDENTE: Alberto Trabalza.

VICEPRESIDENTE: Luigi Sarzana.

DIRETTORE GENERALE: Roberto Di Arcangelo.

DIRETTORE SPORTIVO: Luca Labonia.

PORTIERI: Lorenzo Stoppini, Giacomo Vannoni

DIFENSORI: Cristian Bensi, Federico Belloco, Mirco Piga,Davide D'Ascoli, Lamin Tourey, Edoardo Tulli, Carlo, Guerrieri.

CENTROCAMPISTI: Filippo Cagnazzo, Luca Cotogno, Austin Obaraje, Davide Santibacci, Lorenzo Gerani, Alessandro Sisti, Andrea Zibi, Lorenzo Buriani. 

ATTACCANTI: Emanuele Rini, Andrea Conti, Angelo Rosa, Bruno Schiaroli, Mirko Malocaj, Gabriele Orlandi, Cristian Massa.

ALLENATORE: Giampiero Protasi

Logo rgu.jpg

di Alessandro Ronci

Aggiungi un commento