La Vis Foligno più forte delle difficoltà: “Pronti a fare meglio dello scorso anno”

Presentato il nuovo organigramma con il presidente Pinna che è rimasto al comando della società nerazzurra. Tra le novità di quest'anno il ripristino del settore giovanile

La Vis Foligno pronta per la stagione 2020/2021

Più forte delle difficoltà. E' la Vis Foligno, che si appresta ad affrontare il suo secondo campionato consecutivo di Promozione. Nonostante il Coronavirus e le conseguenti difficoltà economiche alle quali tutte le società devono far fronte, i nerazzurri hanno ancora voglia di fare bene. Quella che si appresta ad iniziare sarà sicuramente una stagione dura, con una Promozione che si prospetta di alto livello e con tanti impegni da onorare. Su tutti quello del settore giovanile, che la Vis Foligno ripristinerà dopo tre anni di assenza. Responsabile sarà Fabrizio Germani, che funzionerà da collante con il Csi. Martedì pomeriggio presentazione del nuovo assetto societario negli impianti sportivi di via Grumelli. Entrano a far parte dell'organigramma Lorenzo Schiarea, che sarà responsabile dei rapporti con le istituzioni e Marco Schiarea nel ruolo di consigliere. Dopo le annunciate e poi ritirate dimissioni, alla guida ci sarà sempre Leonardo Pinna, nella duplice veste di residente ed economo. I suoi vice saranno Giovanni Noli e Mirko Becchetti. Completano il cda Cesare Ranieri, Giovanni Terenzi e il direttore sportivo Leonardo Ricciarelli. Confermata la guida tecnica della prima squadra, con il mister Mauro Rossi che sarà coadiuvato dall'allenatore in seconda Massimo Pascucci e da quello dei portieri, Mirco Narcisi. Alla presentazione dell'organigramma è arrivato anche il saluto dell'amministrazione comunale con l'assessore Marco Cesaro ed i consiglieri Paolo Galli e Giuseppe Galligari, che della Vis è anche un calciatore. Anche nel campionato 2020/2021 i valori da mettere in campo saranno quelli del fondatore, don Marzio Melelli: correttezza, lealtà, rispetto per il prossimo. “Quest'anno ci sono tante difficoltà economiche e forse qualcuno non si rende conto che darsi una mano in questi tempi sarebbe una bella cosa – spiega Leonardo Ricciarelli, direttore sportivo nerazzurro -. Cercheremo di migliorarci, anche se l'obiettivo rimane una salvezza tranquilla: vogliamo fare una stagione per divertirci, poi se verrà qualcosa in più ancora meglio”. Carico anche il tecnico, Mauro Rossi: “Avere una squadra di giovani sarà uno stimolo in più, visto che ci saranno ragazzi che vorranno mettersi in mostra – afferma l'allenatore fresco di riconferma -. C'è voglia di fare bene, anche se sarà un campionato tosto a 18 squadre. Cercheremo di partire subito alla grande”. Ad annunciare il ritorno del settore giovanile è il presidente, Leonardo Pinna: “Per motivi organizzativi abbiamo dovuto interrompere il nostro vivaio tre anni fa, ma ora siamo pronti a ripartire con Fabrizio Germani, che è un esperto del settore – commenta Pinna -. Non vogliamo per forza grandi numeri di iscritti, siamo pronti a partire anche solamente con pochi ragazzini”.

Fabio Luccioli

di Fabio Luccioli

Aggiungi un commento