“Manita” dei Falchetti al Tiferno, ora in Coppa c'è il Trestina. Monaco: “Partita dai due volti”

Derby del riscatto per il Foligno Calcio che va in rete con Beli e le doppiette di Peluso e N'Diaye. Prossimo impegno sul campo contro il Rieti

Il Foligno Calcio sul campo del Tiferno

Il Foligno cercava il riscatto e lo ha trovato nel derby di Coppa Italia con il Tiferno. I Falchetti si sono imposti con un rotondo 5 a 0, maturato tutto nel secondo tempo grazie al gol di Beli e alle doppiette di Peluso e N’Diaye. Un successo che cancella l’amara sconfitta all’esordio in campionato con il Montespaccato e qualifica il Foligno al turno successivo di Coppa Italia, che prevede un altro derby, questa volta contro il Trestina.

Un successo dal punteggio fin troppo largo, che però non deve fare pensare che tutto abbia funzionato alla perfezione. Il tecnico del Foligno, Francesco Monaco, è stato il primo a parlare di “una partita dai due volti”. Sia il Tiferno che i Falchetti si sono schierati con delle formazioni sperimentali e ricche di giovani, almeno in partenza. “Il primo tempo non mi è piaciuto – ha ammesso Monaco – eravamo lenti e lunghi. Nella ripresa abbiamo fatto meglio, anche se abbiamo lasciato tre o quattro palle gol agli avversari. Poi, quando abbiamo trovato il gol, la partita si è messa in discesa”.

Monaco da tecnico esperto non si è fatto abbagliare dal risultato. Al Foligno servirà ancora lavorare parecchio, già in vista della trasferta di Rieti. I tifosi stanno organizzando una carovana di auto e i biglietti sono in vendita nei punti vendita Etes al costo di 10 euro più prevendita.

Logo rgu.jpg

di Simone Lini

Aggiungi un commento