Monini Marconi, così non va: amara la trasferta di Cantù

Gli oleari giocano bene solo a sprazzi. I padroni di casa si impongono per 3-1, mentre gli spoletini mancano l'appuntamento con il terzo successo di fila

Un muro della Monini Marconi

La Monini Spoleto torna a mani vuote da Cantù e manca l’appuntamento con la terza vittoria consecutiva. Giocano bene solo a sprazzi gli oleari sul campo di una Pool Libertas che invece fa tutto alla perfezione. Gli uomini di Cominetti battono molto bene e ricevono anche meglio, costruendo su questi due fondamentali una vittoria alla fine meritata. In casa Monini c’è rammarico per aver lasciato scappare via gli avversari in avvio di secondo set e per non aver dato continuità alla prestazione dopo aver riaperto la gara in un terzo set approcciato bene. Si ripartirà da queste note positive per tornare a vincere, tra appena 4 giorni, tra le mura amiche del Palarota contro il Mosca Bruno Bolzano. LA CRONACA -  Provvedi conferma in toto il 6+1 che ha battuto Bergamo, Cantù invece deve ovviare all’infortunio capitato al palleggiatore titolare Piazza durante il riscaldamento e manda in campo in regia il giovane Baratti. I padroni di casa iniziano con dei servizi molto forzati che mettono in difficoltà la ricezione olearia. E’ Zamagni a dare la scossa ai suoi con un attacco vincente e un ace (7-6), poi un muro di Van Berkel dice di no alla pipe di Ricardo. L’attacco canturino ha il nome di Caio in questo avvio, lo supporta l’ace di Cominetti che fissa il punteggio sul 12-8 e obbliga al time out Provvedi. Pur senza giocare una pallavolo molto pulita, Spoleto risale la china e impatta a quota 16 sull’errore di Monguzzi, il time out stavolta è per coach Cominetti. Sono ancora le battute a segnare il passo: Segoni con l’ace da il primo vantaggio ai suoi (19-20), ma Caio fa ancora meglio e ribalta di nuovo. Non serve l’avvicendamento in ricezione tra Bertoli e Mariano, Cantù vince il primo set 25-21. Si ricomincia senza variazioni nei sestetti e con la Monini che continua a soffrire in ricezione, sull’ace di Ricardo in jump flot (7-3) Provvedi inserisce Mariano per Bertoli ma poco dopo è costretto a chiamare un time out coi suoi sotto di cinque (9-4). Agli oleari non riescono le cose che appena tre giorni fa contro Bergamo sembravano facilissime, ne approfittano i padroni di casa che, al contrario, sono positivi in tutte le fasi del gioco. Con due attacchi di Galliani e un ace di Van Berkel la Monini prova a reagire (13-9), ma è troppo ardua l’impresa di rimettere in piedi un set cominciato così ad handicap. Una ottima Pool Libertas vince anche il secondo parziale e vola sul 2-0. Spoleto rientra in campo in anticipo per il terzo set, segnale di una squadra che vuole reagire ad una prima fase di match davvero complicata. C’è Giannotti nel ruolo di opposto, Mariano confermato in banda con Galliani. Arriva un minibreak per gli ospiti, propiziato proprio da Mariano, la lotta è punto a punto ma almeno adesso la Monini è pienamente in partita. Una pipe di Ricardo chiude l’azione più lunga del set e riporta in parità il punteggio (13-13), time out per Provvedi. Dal time out Spoleto esce con convinzione, lascia riavvicinare Cantù ma poi scappa definitivamente e chiude 20-25 con un finale tutto della premiata ditta Giannotti-Van Berkel. La partita è riaperta. Con due attacchi di Galliani la Monini prova a scappare nel quarto set, ma Cantù ritrova la tranquillità di inizio gara e risponde colpo su colpo. I lombardi scappano a più quattro (14-10), Provvedi chiama time out e poi inserisce Costanzi per Corvetta, trovando una buona reazione dai suoi che porta al meno uno e al time out di Cominetti. Costanzi si affida spesso a Van Berkel che mette palla a terra con continuità, Bari fa una gran difesa e Mariano piazza due ace: vantaggio Spoleto 18-20 che potrebbe essere quello buono, se non fosse per l’ennesima, grande reazione della Pool Libertas che punisce ancora una volta le pecche spoletine in ricezione e chiude il match ai vantaggi (27-25).

Pool Libertas Cantù – Monini Spoleto 3-1 (25-21; 25-15; 20-25; 27-25)

Pool Libertas Cantù: Monguzzi 9, Cominetti 12, Ricardo 23, Baratti 1, Caio 18, Robbiati 3, Butti (L), Groppi, Olivati, Danielli, Frattini, Suraci, Boffi (L). All: Cominetti

Monini Spoleto: Zamagni 6, Bertoli 1, Galliani 17, Van Berkel 11, Segoni 8, Corvetta, Bari (L), Mariano 11, Giannotti 5, Agostini, Cubito, Costanzi, Katalan, Di Renzo (L). All: Provvedi

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento