Sale la febbre tra i Falchetti. Domenica il Foligno di Armillei si gioca l'Eccellenza

Per l'occasione la società ha indetto la “Giornata biancazzurra”, mentre i tifosi stanno tappezzando la città di striscioni e manifesti

Uno degli striscioni realizzati dai tifosi del Foligno

Tutti allo stadio. E' questo il coro che parte all'unisono da parte di tifosi, società e giocatori del Foligno Calcio. Tutta allo stadio perché domenica prossima al “Blasone” i Falchetti del tecnico Antonio Armillei scriveranno una pagina di storia. In caso di vittoria contro l'Oratorio San Giovanni Bosco, il Foligno vincerà il campionato di Promozione tornando in Eccellenza. Un evento importante per la storia della società biancazzurra non tanto per la categoria conquistata, quanto perché il successo potrebbe arrivare agli sgoccioli di un'annata fondamentale per il movimento calcistico cittadino. Dopo le vicissitudini del recente passato, grazie anche al lavoro del Comune, la scorsa estate si sono messi intorno ad un tavolo i protagonisti della rinascita del Foligno Calcio. Dopo una stagione da record fatta di grande impegno e dedizione, il traguardo è oramai vicino. Lo sanno bene i Falchetti, che non vogliono certo sfigurare di fronte al proprio pubblico. Per l'occasione, la società ha indetto la “Giornata biancazzurra”. Gli abbonamenti non saranno validi ed è previsto l'ingresso unico per tutti a 10 euro. “La società – si legge in una nota - per l’occasione confida nel massimo supporto della città e dei propri tifosi, ed invita tutte le scuole calcio delle società di calcio folignati allo stadio”. A caricare l'ambiente ci stanno pensando anche i tifosi, che hanno tappezzato la città con striscioni e cartelloni, invitando tutti a riempire i gradoni del “Blasone”. Insomma, a pochi giorni dal big match, la febbre sale di ora in ora. I Falchetti non vogliono fallire l'appuntamento con l'Eccellenza, ma per rendere la festa ancora più grande ci sarà bisogno del supporto di un'intera città.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento