Serie D, Armillei potrebbe puntare sulla difesa a tre nel derby contro il Cannara

Nell’ultimo allenamento il mister ha provato il 3-4-3 in parte già utilizzato nella sfida della scorsa settimana contro il Tiferno 

Antonio Armillei (foto Vissani)

La difesa a tre potrebbe essere la novità in vista del derby di domenica contro il Cannara. Nella consueta partitella in famiglia del giovedì, Antonio Armillei ha provato il Foligno con il 3-4-3. Modulo che i falchetti hanno già in parte utilizzato nella seconda parte del derby con il Tiferno con buoni risultati.

Una scelta in qualche modo obbligata dalle assenze in difesa. Nuti è squalificato e Giannò ancora ieri si è allenato a parte, limitandosi a un po' di corsa. Ecco che con molta probabilità toccherà al giovane Dell’Orso giocare come terzo di difesa insieme ad Aldrovandi e Dondoni. Una soluzione che permetterebbe ad Armillei di schierare il 2002 richiesto dalle regole sugli under. Una prova di Foligno che ha visto Colarieti avanzare sulla linea dei centrocampisti insieme a Marianeschi, altro esterno, Fondi e Sanseverino centrali. In avanti niente staffette, ma il tridente pesante con Zerbo, Mancini e Broso.

Se queste sono le novità di formazione, nessuna novità per quello che riguarda la presenza del pubblico sugli spalti. Dopo le nuove norme emanate dal Governo, è chiaro che il derby tra Foligno e Cannara si giocherà a porte chiuse. Il nuovo Dpcm ha confermato la disputa di eventi sportivi solo senza pubblico, limitando inoltre le deroghe concesse alle Regioni.

Logo rgu.jpg

di Simone Lini

Aggiungi un commento