Sport e coronavirus, l'esempio della Winner: “I veri runner si allenano a casa”

Gli iscritti della società folignate stanno inondando i social con le foto dei loro esercizi tra le mura domestiche, nel rispetto delle regole: “Presto torneremo a colorare la città”

L'Atletica Winner si allena a casa

Una necessità, ma anche un invito e soprattutto un esempio. E’ il fare sport senza uscire di casa ai tempi del coronavirus. La tecnologia e i social sono venuti in aiuto dell’Atletica Winner Foligno. Nei giorni delle polemiche sulle passeggiate al parco e il jogging, i tanti iscritti della società folignate stanno continuando la loro attività all’interno delle loro abitazioni. Chi ha scelto i pesi, chi un po’ di stretching, chi è salito sulla cyclette o il tapis roulant: tutti poi hanno postato le loro foto o i loro video sui profilo dell’Atletica Winner Foligno. Ne sta nascendo un mosaico di uomini e donne che non rinunciano alla loro passione per lo sport sotto lo slogan “lontani ma uniti sotto un’unica bandiera, la nostra seconda pelle”.

“Dobbiamo stare isolati. Noi della Winner abbiamo l’esperienza per fare esercizi in casa come stiamo predicando da tempo. Confido che tutti i soci rimangano nelle proprie abitazioni a fare sport” ha ricordato Gian Luca Mazzocchio, presidente dell’Atletica Winner Foligno. Il presidente Mazzocchio, citando Giacomo Leone ultimo vincitore della maratona di New York, era stato tra i primi a sottolineare come runner non ci si dovesse improvvisare di questi tempi e che lo sport all’aperto vada evitato il più possibile.

Quello dell’Atletica Winner Foligno è soltanto un arrivederci a quando i tempi saranno migliori. A garantirlo è ancora il presidente Mazzocchio: “Appena sarà finito tutto questo, faremo dei grandi raduni. Torneremo veramente tutti in strada a colorare la città”. Per il momento, però, i veri runner restano a casa e rispettano le regole.

Logo rgu.jpg

di Simone Lini

Aggiungi un commento