Sport e territorio, grande successo per la Pale Guerru Hero

Circa 400 i partecipanti all'ottava edizione dell'appuntamento dedicato agli amanti della mountain bike. Molto partecipata anche l'escursione per gli accompagnatori dei bikers

L'ottava edizione della Pale Guerru Hero

Grande successo per l’ottava edizione della Pale Guerru Heru. Domenica scorsa, alla partenza di Belfiore, sono stati quasi 400 i ciclisti provenienti anche da fuori regione. A salutarli, alla partenza, l'assessore allo sport Decio Barili, il presidente del Csi Giovanni Noli e il coordinare della consulta dello sport, Alberto Stefanecchia. I bikers si sono destreggiati lungo i sentieri del monte di Pale, per un raduno non agonistico che ha coinvolto agli appassionati della mountain bike che hanno intrapreso i sentieri delle due tipologie di percorso: uno corto, adatto a tutti, di 28 km e circa 1050 di dislivllo, e uno lungo, adatto a biker allenati, che vanta 45 km e 1750 di dislivello. ma con la stessa formula: nessuna classifica e nessun punteggio da acquisire. L’obiettivo degli organizzatori è sempre lo stesso: la bicicletta come strumento per far conoscere la Valmenotre e le sue meraviglie. 

“Finalmente quest’anno è filato tutto liscio e siamo riusciti a dimostrare cosa il nostro gruppo riesce a fare – commenta Davide Betori, presidente della Pale Guerru Hero -. La grande partecipazione dei rider ci onora, ma la cosa che ci rende veramente orgogliosi sono le parole di ringraziamento che ci hanno rivolto all’arrivo per il lavoro svolto. In questi mesi siamo intervenuti più volte per la pulizia dei sentieri, raccogliendo ogni rifiuto presente in zona.

Oltre la manifestazione di mountain bike c’è stato anche l’evento creato per gli accompagnatori, amici e familiari dei biker e non, dell’escursione guidata con personale specializzato alla volta delle cascate del Menotre e alla visita dell'Eremo di Santa Maria Giacobbe attraverso i sentieri dell'Altolina che ha visto la partecipazione di oltre 75 persone lungo i sentieri del nostro territorio ricco di bellezze uniche che si presta bene a questo tipo. Al rientro come per i biker ristoro e musica per tutti. Questa edizione rientra nel Grand Prix di mtb del Csi di Foligno, che prevede altre due tappe: la terza edizione de “La Rampicorno", in programma il 19 giugno a Verchiano, e l' ottava edizione "Sassovivo Wild" che si svolgerà il 29 e 30 ottobre.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento