Termina in pareggio la stracittadina del "Blasone": È 1-1 tra Vis e Virtus

Dopo il vantaggio nei primi minuti con Baliani, gli ospiti agguantano il pareggio nei minuti finali con una punizione del subentrato Orlandi

Mario Mingarelli

Termina in pareggio la stracittadina del "Blasone": È 1-1 tra Vis e Virtus Foligno, gara valevole per il campionato di Prima Categoria. Una vera e propria sfida al vertice che alla fine non ha visto nessun vincitore e nessun vinto. Partita che si apre subito con il botto: al minuto 4’ si porta subito in avanti la Vis: da calcio d’angolo con un dai e vai Baliani porta palla sulla sinistra, si accentra e incrocia sul primo palo lasciando immobile Stoppini. Dopo un avvio tutto neroazzurro, al 28’ la Virtus suona la carica: una bellissima azione corale all’altezza del cerchio di centrocampo serve Sisti sulla fascia, che dopo lo scambio con Vero riesce con un numero a saltare l’uomo, portarsi in area e crossare; sulla conclusione è bravo però a chiudere lo speccho Pioli che respinge con l’ausilio del piede. L’esterno basso con la casacca rossa, poi, si rende pericoloso poco più tardi: la difesa della Vis rischia di combinarla grossa non riuscendo a spazzare la palla dopo un’incomprensione fra portiere e centrali di difesa; Sisti raccoglie la palla dalla destra e da fuori area prova a concludere in rete di prima intenzione, trovando però null’altro che la traversa. Primo tempo che quindi si chiude con la gli uomini di Protasi pronti a cambiare le cose, sfruttando una Vis che lascia giocare vista la formazione a baricentro basso adottata in seguito al vantaggio. Il match riprende subito con il botto e nei primi 10’ arrivano due importantissime azioni da entrambe le parti: al 3’(st) un lancio lungo di Stoppini viene prolungato sulla corsa di Vero, che passa in mezzo a due ma si fa ipnotizzare da Pioli e manca di niente lo specchio della porta; la Vis però non tarda a farsi sentire con Gasparrini, che dal limite dell’area sfiora il palo alla destra del portiere. La seconda frazione, apertasi subito ad alti ritmi, non riesce però a garantire lo “spettacolo” dei primi 45’ di gioco, fino agli ultimi minuti dell’incontro, quando gli ospiti tornano a farsi sentire e a cercare il gol del pari con Rosa, da poco subentrato, che però grazia ancora una volta Pioli in uno contro uno, concludendo fuori dallo specchio. è nei minuti finali di recupero che, però, si consuma la vera e propria azione chiave del match: al 94’ sugli sviluppi di un contropiede Gasparrini serve Baliani che a botta sicura fallisce il gol del raddoppio, complice una miracolosa uscita di Stoppini. E’ decisivo il capovolgimento di fronte, con Orlandi che su punizione insacca il pallone alle spalle di Pioli e agguanta così il pareggio all’ultima chance possibile. Il Bevagna chiude quindi così il girone d’andata in testa alla classifica, staccando la Vis, in seconda posizione a due punti; la Virtus, invece, rimane in quarta posizione a tre lunghezze dalla Clitunno.

 

VIS FOLIGNO - VIRTUS FOLIGNO 1-1

 

VIS FOLIGNO: Pioli, Falchi, Pinna, Cobani, Roani, Ciri, Gasparrini, Agostini, Porricelli, Baliani, Battistelli. A disp.: Cesca, Laloni, Goracci, Poli, Fedeli, Tazza, Palumbo, Zapponi, Mazzatinta. All.: Mingarelli.

 

VIRTUS FOLIGNO: Stoppini, Sisti, Guerrieri, Cotugno, Bensi, Pica, D’Ascoli, Cagnazzo, Kini, Santibacci, Vero. A disp.: Vannoni, Tulli, Buriani, Bibi, Orlandi, Giovannuzzi, Rosa, Gerani, Conti. All.: Protasi.

 

ARBITRO: sig. Federico Trotta di Foligno.

 

MARCATORI: 5’ pt Baliani (Vis), 50’ st Orlandi (Vir).

Logo rgu.jpg

di Francesco Saverio Miliani

Aggiungi un commento