Quintana al via. Stasera aprono le taverne, domenica le prove ufficiali

Si inizia con il Convivo in onore di dama e cavaliere, al quale seguirà la presentazione dei palii di giostra. Il 3 giugno i dieci binomi testeranno il loro affiatamento prima della "tenzone"

Il Corteo Storico della Giostra della Sfida 2017 (foto Vissani)

L’attesa si è fatta sentire, ma finalmente a Foligno si torna a respirare aria di Quintana. E così, dopo la “Notte di bandiere” con i vicoletti e le piazze della città tornate a vestire i colori dei dieci rioni, ora si entra nel vivo dei festeggiamenti in vista della Giostra della Sfida in programma per il 16 giugno prossimo. A partire da questa sera, giovedì 31 maggio, infatti, torneranno a spalancarsi le porte delle dieci taverne rionali, pronte a deliziare i palati degli avventori. Ad aprire le danze, come avviene da ormai quattro anni, sarà il Convivio in onore di dama e cavaliere per le vie del centro storico, a cui seguirà la presentazione dei due palii di giostra, quello di giugno che - com’è ormai noto - porta la firma di Adelaide Cioni e quello di settembre realizzato invece da Thomas Braida. Una volta svelati i drappi che andranno ai rioni che si aggiudicheranno le tenzoni del 2018, il ricco cartellone di eventi proseguirà domenica 3 giugno con le prove ufficiali dei dieci binomi. Al Campo de li Giochi cavalli e cavalieri si concederanno l’ultimo test prima della competizione che, come detto, si terrà sabato 16 giugno, quando si conoscerà il nome di colui che, come recita il bando scritto dall’avvocato Giuseppe Mancini e declamato in piazza da Claudio Pesaresi, “appagherà il desio di tòr di mano al Cavalier Vincitore - ossia a Cristian Cordari, portacolori del Rione Badia, tornato al trionfo dopo 34 lunghi anni - il lauro cinto in ultima tenzone”. Dopo una prima apertura da giovedì 31 maggio a sabato due giugno, invece, le taverne chiuderanno per qualche giorno, per poi tornare ad accogliere i commensali da mercoledì 6 a venerdì 15 giugno, vigilia della Giostra della Sfida, quando le rappresentanze rionali in tutta la loro bellezza e maestosità sfileranno in corteo lungo le vie del centro storico.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento