Umbria: Consiglio delle Autonomie Locali, eletti Maria Cecilia Massarini e Laura Zampa

Dieci rappresentanti per i comuni più grandi, 6 per i medi e altrettanti per i piccoli. Soddisfazione da Spoleto che piazza 2 consiglieri

Palazzo Comunale di Spoleto

Saranno i consiglieri comunali Maria Cecilia Massarini e Laura Zampa a rappresentare la città del Festival nel Consiglio delle Autonomie Locali dell’Umbria. Grande soddisfazione per il Comune di Spoleto che, nel rinnovo delle cariche in seno al CAL, ha piazzato tra i 24 rappresentanti dei comuni, due dei suoi consiglieri. E subito dopo le elezioni, svoltesi giovedì 18 dicembre, non tarda ad arrivare il commento del Presidente del Consiglio comunale della Città del Festival, Giampiero Panfili. “Con l’elezione delle colleghe Massarini e Zampa – ha dichiarato il Presidente – la città di Spoleto ha ottenuto un risultato importante, riuscendo ad avere una rappresentanza adeguata all’interno di un organo che riveste un ruolo non secondario a livello regionale anche per quanto riguarda il procedimento legislativo”. Un grande trionfo per la Città del Festival, anche perchè, ha aggiunto Panfili: “con l’elezione del consigliere Massarini, per la prima volta un esponente di una lista civica arriva a ricoprire un ruolo regionale”. Il CAL, infatti, è un organismo chiamato ad esprimere pareri di consultazione e partecipazione ai processi decisionali della Regione e pareri obbligatori al consiglio regionale in materia di piani di sviluppo, programmazione, bilancio e conto consuntivo, nonché sugli atti che riguardano l’attribuzione e l’esercizio delle competenze dei Comuni e delle Province. Personalmente ho sostenuto, in maniera convinta, la candidatura di Maria Cecilia non solo perché ho ritenuto importante cercare la più ampia condivisione sulla sua persona, anche attraverso il coinvolgimento di altre realtà territoriali dell’Umbria, ma anche perché, pur nella sua veste di neo consigliera, sono certo che saprà ben rappresentare la città di Spoleto nel Consiglio delle Autonomie Locali”. Il Presidente, inoltre, ha colto l’occasione per ringraziare l’Onorevole Pietro Laffranco che, secondo quanto ha rimarcato Giampiero Panfili: “anche in questa occasione non ha fatto mancare il suo appoggio lavorando al nostro fianco con grande disponibilità”.

Logo rgu.jpg

di Silvia Prologo

Aggiungi un commento