10.8 C
Foligno
domenica, Maggio 26, 2024
HomePoliticaSottopassaggi e pioggia: il M5S di Foligno all'attacco

Sottopassaggi e pioggia: il M5S di Foligno all’attacco

Pubblicato il 20 Novembre 2014 16:25 - Modificato il 6 Settembre 2023 01:41

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Foligno, aggredisce i poliziotti intervenuti per sedare la lite

La polizia ha arrestato un trentatreenne per resistenza e violenza a pubblico ufficiale. L'episdio è avvenuto nella serata di venerdì 24 maggio in un'abitazione del centro storico

“Dillo con un fiore”, Regione Umbria e Slovenia insieme per coltivare la biodiversità

In regione sono oltre 3.500 gli apicoltori per un totale di 50mila alveari. In un incontro a Villa Umbra azioni ed esperienze per tutelare le api e salvaguardare gli ecosistemi

A Spello un weekend all’insegna della stand-up comedy, danza e musica con Strabismi

Decima edizione per la rassegna che vede alla direzione artistica Alessandro Sesti, nata con il duplice obiettivo di dare spazio e sostenere i giovani artisti ed al contempo riavvicinare il pubblico al teatro

Le abbondanti piogge cadute ad inizio settimana su Foligno hanno portato nella città della Quintana una ventata di polemiche anche di carattere politico. L’ultima, in ordine di tempo, è quella del Movimento 5 Stelle che se la prende con la situazione dei sottopassaggi. “Il sottopasso delle Condotte di nuovo allagato e chiuso, allagato il sottopasso del Tigre, completamente libero dall’acqua e senza alcun problema quello di via Piave – scrivono i pentastellati – così sarà tutte le volte che pioverà un po’ più del dovuto? Purtroppo temiamo di sì”. Per i grillini folignati, la differenza tra i tre sottopassi è nella loro progettazione e manutenzione e non nell’eccezionalità delle piogge che ha colpito o che potrà colpire Foligno. Il Movimento 5 Stelle ricorda poi che prima “della stagione delle piogge” ha presentato una mozione urgente sulla questione e successivamente una sollecitazione. Ma il pensiero dei grillini va anche alla situazione dell’ospedale. “Non è forse questa stessa amministrazione politica che ha fatto progettare, approvare e costruire l’ospedale della città in pianura, vicino al fiume e addirittura sotto la quota dell’alveo?” si chiedono. “La prima conseguenza pratica di un allagamento della città sarà che l’ospedale e quindi  il pronto soccorso saranno la prima struttura colpita e resa inagibile.

 

Articoli correlati