23.2 C
Foligno
lunedì, Aprile 15, 2024
HomeCronacaTrevi, i carabinieri arrestano coppia dello spaccio

Trevi, i carabinieri arrestano coppia dello spaccio

Pubblicato il 25 Gennaio 2018 16:20

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Colpito da infarto, ictus e trombosi guida fino in ospedale, poi crolla nel parcheggio: salvato dai medici

Protagonista dell'incredibile vicenda un 65enne che, impossibilitato a parlare per chiedere aiuto, ha deciso di raggiungere in autonomia il "San Giovanni Battista". Straordinario lavoro di squadra da parte dei medici: gli interventi non hanno avuto complicanze

Elezioni, a Montefalco sarà Alfredo Gentili a sfidare Daniela Settimi

Funzionario giudiziario in pensione, Gentili proviene dal mondo dell'associazionismo e punterà a “generare un necessario e proficuo cambiamento”

A Nocera Umbra tante iniziative per ricordare Fulvio Sbarretti e Augusto Renzini

In occasione dell'ottantesimo anniversario delle due Medaglie d'oro assegnate ai carabinieri, la città delle acque ha organizzato un fitto programma che durerà fino al prossimo mese di novembre

Rifornivano di droga la piazza trevana, ma da tempo avevano attirato l’attenzione dei carabinieri che alla fine li hanno arrestati. Si tratta di un venticinquenne di origini magrebine e di un’italiana di quarantacinque anni. La coppia di disoccupati con alle spalle diversi precedenti per vari crimini, è residente nella frazione di Cannaiola, a Trevi. I due sono stati arrestati da parte dei carabinieri di Trevi in collaborazione con i colleghi di Spello, che li hanno beccati in flagranza di reato, ovvero mentre stavano spacciando della droga. Gli investigatori dell’Arma, anche grazie a numerose segnalazioni dei residenti del Comune, hanno così portato a termine un’attività info-investigativa iniziata da tempo attraverso lunghi appostamenti, riuscendo a delineare in maniera chiara l’attività illecita realizzata dai due. A quel punto è scattato il blitz. Proprio sotto l’abitazione dei due, i carabinieri hanno assistito alla vendita di hashish ad un acquirente del luogo. La successiva perquisizione domiciliare ha permesso di rinvenire e sequestrare ulteriori venti grammi di hashish suddivisa in dosi, materiale vario per il confezionamento dello stupefacente, telefoni cellulari e circa tremila euro in contanti, considerati il provento dell’attività di spaccio. Secondo le informazioni in possesso degli investigatori, la sostanza sequestrata era destinata al rifornimento della piazza trevana. I due sono stati quindi accompagnati in caserma e, dichiarati in arresto, accompagnati in carcere. Segnalato invece alla Prefettura di Perugia come assuntore il giovane acquirente.

Articoli correlati