11.3 C
Foligno
sabato, Aprile 20, 2024
HomeCronacaGiano, tentato furto in tabaccheria: i carabinieri arrestano 32enne

Giano, tentato furto in tabaccheria: i carabinieri arrestano 32enne

Pubblicato il 19 Febbraio 2018 17:02

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Gli sbandieratori e musici di Foligno di nuovo in Spagna: esibizione davanti a 40mila turisti

Dopo l’appuntamento di Alcalà de Henares per il “Mercado Cervantino”, seconda trasferta iberica per il gruppo che ha fatto tappa nella regione autonoma di Castilla-La Mancha per partecipare ad uno dei festival storici più importanti del Paese

Il Giro d’Italia arriva a Foligno: raffica di iniziative collaterali

Convegni, incontri, presentazioni di libri, passeggiate in rosa, iniziative per i bambini, pedalate per le vie della città: sono solo alcuni degli eventi previsti per "In giro al Centro del mondo". In programma anche una collaborazione con la Caritas e la realizzazione di un fumetto

Un mese di lavori sulla Orte-Falconara: come e quando cambia il servizio ferroviario in Umbria

La linea sarà interessata da lavori indispensabili sotto il profilo strutturale e tecnologico. Da parte di Trenitalia saranno previsti dei servizi sostitutivi per gli spostamenti

Ha notato alcune persone aggirarsi in maniera sospetta vicino ad uno stabile a più piani nella frazione di Bastardo, a Giano dell’Umbria, ed ha allertato i carabinieri. E’ così che è stato sventato un furto ai danni di una tabaccheria del posto. Operazione che ha portato all’arresto, da parte dei militari della stazione di Giano – intervenuti insieme ai colleghi della compagnia di Spoleto – di un 32enne di origini albanesi. L’uomo, con precedenti e irregolare in Italia, è ritenuto responsabile del tentato furto aggravato nei confronti dell’attività commerciale gianese. Alla vista dei carabinieri il 32enne ha tentato di darsi alla fuga a bordo di un’auto di grossa cilindrata della quale aveva provveduto a rendere illeggibili le targhe ma, dopo un breve inseguimento, è stato bloccato e sottoposto a perquisizione. I militari hanno così rinvenuto alcuni arnesi da scasso, poi sequestrati. I successivi accertamenti hanno consentito di appurare come l’uomo e i suoi complici avessero tentato di forzare la serranda della tabaccheria per intrufolarsi all’intero del locale. Dichiarato in stato d’arresto, l’uomo è stato condotto, su disposizione della Procura della Repubblica,  davanti al giudice del Tribunale di Spoleto che ha convalidato l’arresto e disposto la custodia cautelare in carcere in attesa del processo. 

Articoli correlati