7.5 C
Foligno
venerdì, Aprile 19, 2024
HomeAttualitàSconti sulla spesa per chi ricicla: a Trevi il primo ecocompattatore dell’Umbria

Sconti sulla spesa per chi ricicla: a Trevi il primo ecocompattatore dell’Umbria

Pubblicato il 15 Marzo 2018 15:27

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Firenze, si conclude l’era Betori: il nuovo arcivescovo è don Gherardo Gambelli

Dopo aver accettato la rinuncia al governo pastorale del cardinale folignate, Papa Francesco ha nominato il suo successore: 55 anni, dal 2011 al 2022 è stato missionario in Ciad. Lo scorso anno il ritorno nel capoluogo toscano come parroco della Madonna della Tosse

“Evento politico” nella sede di Sviluppumbria: Pd e M5S insorgono

I “dem” Meloni e Bori pronti a depositare un’interrogazione in Regione sull’incontro dedicato alla tutela del “made in Italy” promosso da Fratelli d’Italia. A far sentire la propria voce anche il pentastellato De Luca: “Grave sbavatura istituzionale”

Dal Mic quasi 3,5 milioni per l’Umbria: ci sono anche Cannara e Spello

Il Piano triennale per le opere pubbliche interesserà in Umbria ventinove interventi. Dai musei all'archeologia, i fondi non saranno però destinati alle biblioteche

Una macchina “mangia-bottiglie” e “rilascia-buoni sconto”. E’ quella che verrà inaugurata sabato 17 marzo, alle 16, al centro commerciale PiazzaUmbra di Trevi. Primo esempio in tutta l’Umbria, il “Riciclia Point” è un ecocompattatore per lo smaltimento di bottiglie in plastica, flaconi e lattine, che permetterà al cittadino di risparmiare sulla spesa. In che modo? Ogni venti pezzi conferiti, infatti, si avrà diritto allo sconto di un euro su una spesa minima di 40 euro da effettuare nel supermercato presente all’interno del centro commerciale trevano. Ad ogni inserimento di bottiglie in PET, flaconi in HDPE (detersivi, shampoo, eccetera) e lattine in alluminio (delle bibite), l’ecocompattatore rilascerà uno scontrino sul quale saranno indicati dei “punti ambiente” validi cioè come buono sconto. Come contatore personale sarà inoltre possibile utilizzare la propria tessera sanitaria, sulla quale sarà possibile memorizzare e accumulare i punti e stampare lo scontrino in un secondo momento, risparmiando carta. Triplice l’obiettivo perseguito: far risparmiare le famiglie, far aumentare le percentuali di raccolta differenziata ai Comuni e contribuire alla fidelizzazione dei clienti delle attività commerciali. “In linea con la filosofia della certificazione Emas – ha detto il sindaco di Trevi, Bernardino Sperandio – promuoviamo quest’azione di riciclo incentivante. Vogliamo coinvolgere i cittadini nella salvaguardia dell’ambiente – ha proseguito – rendendoli protagonisti consapevoli di un ciclo virtuoso basato sul riciclo dei rifiuti”. “Prossimo step – gli ha fatto eco l’assessore all’ambiente, Stefania Moccoli – sarà l’attivazione della tariffa puntuale”. “Questo di Trevi – è stato il commento di Maurizio Salari, presidente della Valle Umbra Servizi – è il primo ecocompattatore di bottiglie e lattine nel territorio che andremo a gestire. La sua valenza è soprattutto connessa alla sensibilizzazione della cittadinanza sui temi della corretta raccolta dei rifiuti, del corretto conferimento e riciclo e contro l’abbandono dei rifiuti”.

Articoli correlati