7.5 C
Foligno
venerdì, Aprile 19, 2024
HomeCronacaAnche lo sport si mobilita per l'Avis: donazione speciale del Triathlon Foligno

Anche lo sport si mobilita per l’Avis: donazione speciale del Triathlon Foligno

Pubblicato il 26 Marzo 2018 17:54

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Firenze, si conclude l’era Betori: il nuovo arcivescovo è don Gherardo Gambelli

Dopo aver accettato la rinuncia al governo pastorale del cardinale folignate, Papa Francesco ha nominato il suo successore: 55 anni, dal 2011 al 2022 è stato missionario in Ciad. Lo scorso anno il ritorno nel capoluogo toscano come parroco della Madonna della Tosse

“Evento politico” nella sede di Sviluppumbria: Pd e M5S insorgono

I “dem” Meloni e Bori pronti a depositare un’interrogazione in Regione sull’incontro dedicato alla tutela del “made in Italy” promosso da Fratelli d’Italia. A far sentire la propria voce anche il pentastellato De Luca: “Grave sbavatura istituzionale”

Dal Mic quasi 3,5 milioni per l’Umbria: ci sono anche Cannara e Spello

Il Piano triennale per le opere pubbliche interesserà in Umbria ventinove interventi. Dai musei all'archeologia, i fondi non saranno però destinati alle biblioteche

Associazioni del territorio e donazione di sangue. Un connubbio che a Foligno sembra più che mai vincente. A rilanciare l’azione della sezione cittadina dell’Avis nelle ultime settimane sono stati due movimenti che da sempre trascinano il tessuto sociale folignate. Stiamo parlando di Quintana e sport. Nel primo caso, lodevole è stata l’iniziativa dei rionali del Badia, che pochi giorni fa hanno raggiunto il servizio immunotrasfusionale del “San Giovanni Battista” per donare il sangue. A capitanare i badioli c’era anche il priore, Raoul Baldaccini. Ma a muoversi sono stati anche i super atleti del Triathlon Foligno, la neonata società che sta muovendo i suoi primi passi, ma che sta già ottenendo importanti risultati. Lunedì mattina alcuni dei triatleti hanno donato il sangue, contribuendo così alla causa dell’Avis. Un gesto apprezzato dalla sezione cittadina guidata da Emuanele Frasconi, che ultimamente si sta muovendo su più fronti per rimediare ad un calo delle donazioni che sta interessando tutta la regione. Dopo l’apertura straordinaria del 18 marzo, che ha portato ben cinquanta donazioni domenicali, l’Avis di Foligno ripeteterà questa esperienza anche nelle domeniche del 20 maggio e dell 15 giugno. Il tutto, nell’anno in cui la sezione cittadina festeggia i 65 anni dalla nascita.

Articoli correlati