13.3 C
Foligno
sabato, Maggio 25, 2024
HomeCulturaQuintana, più di mille utenti per la diretta streaming della prima rappresentazione...

Quintana, più di mille utenti per la diretta streaming della prima rappresentazione museatrale

Pubblicato il 11 Aprile 2018 15:13

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Erbe medicamentose e “stregoneria” al Convito medievale di Bevagna

In attesa dell’appuntamento di giugno con il Mercato delle Gaite, sabato 25 maggio, in occasione del banchetto annuale, tra pietanze, musiche, spettacoli e costumi, il borgo bevanate riporterà in vita le tradizioni e gli usi tipici dell’epoca

Foligno, dovrà scontare 17 anni anni di carcere per rapina, estorsione e spaccio

Un 45enne era in prova ai servizi sociali, ma il nuovo provvedimento del magistrato di sorveglianza ha imposto la detenzione a Capanne. A rintracciare l'uomo gli agenti del commissariato

Tutti in sella! A Verchiano torna la Rampicorno

Domenica 26 maggio l'appuntamento con la quinta edizione del cicloraduno non agonistico di mountain bike. Tre i percorsi previsti e studiati per permettere a tutti di vivere una giornata di sport e allegria

Sono stati più di mille gli utenti che, nel corso della mattinata di martedì 10 aprile, si sono collegati a Facebook per seguire la diretta streaming della prima rappresentazione museatrale della Quintana. Direttamente dal loro computer hanno così potuto sbirciare tra le sale di palazzo Candiotti, alla scoperta delle meraviglie della rievocazione barocca. Duecentocinquanta gli studenti coinvolti e 97 i partecipanti al kahoot on line, quiz per imparare giocando. Questi, dunque, i numeri di “Una singolare coincidenza: nascita e rinascita della Giostra della Quintana di Foligno”, a cui – come detto – ha fatto da sfondo il popolare social network. Da tutta Italia si sono messi in gioco, partecipando al quiz sulla Giostra. In palio un pacchetto famiglia per assistere alla sfida tra i dieci binomi in programma al Campo de li Giochi il 16 giugno prossimo. Un’esperienza che ha dato anche l’occasione a molti di osservare un modello di alternanza scuola-lavoro nel campo del patrimonio culturale efficace e produttivo. Proprio i ragazzi delle scuole secondarie di secondo grado folignati hanno infatti contribuito a sceneggiare le storie per la compagnia museatrale della Quintana 4D, hanno imparato ad accogliere e ad assistere i visitatori, a creare esperienze in realtà aumentata. Tra loro anche chi si è cimentato nel disegno in digitale di costumi d’epoca, chi ha curato il marketing, chi ha effettuato i rilievi e ricreato in digitale gli ambienti storici, chi ha contribuito allo studio per l’efficientamento energetico dei palazzi storici che fanno da palcoscenico alle rappresentazioni e chi ha affiancato i bambini delle scuole d’infanzia a divertirsi e ad imparare al museo-laboratorio di palazzo Candiotti. “Un bell’esempio di partecipazione e circolarità – spiegano dall’Ente Giostra – ma anche un modello sostenibile di creazione di nuovi posti di lavoro per i giovani grazie all’invenzione di nuovi profili professionali”.

Articoli correlati