18.9 C
Foligno
giovedì, Giugno 13, 2024
HomeCulturaLa storia d’amore di Luigi Tenco e Dalida rivive sul palco del...

La storia d’amore di Luigi Tenco e Dalida rivive sul palco del Politeama Clarici

Pubblicato il 20 Novembre 2018 15:16 - Modificato il 5 Settembre 2023 15:27

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Dopo otto anni di stop riapre l’Osservatorio astronomico di Foligno

Giovedì 13 giugno alle 21 la realtà che si trova all'interno della Torre dei Cinque Cantoni dedicherà una serata alla Luna per festeggiare il ritorno alla normalità

Cannara ricorda Valter Baldaccini con l’intitolazione dello stadio

La cerimonia, nel decennale della sua scomparsa, è in programma per sabato 15 maggio e sarà seguita da un torneo internazionale di calcio che vedrà sfidarsi otto squadre composte da clienti storici di UmbraGroup e dal Cluster regionale dell’aerospazio

Università, a Foligno un master su alimentazione e gastronomia

Promosso dall'Unipg in collaborazione con il Centro studi di via Oberdan, il corso prende spunto anche dall'esperienza de I Primi d'Italia. Mantucci: “Occasione significativa”

L’ultimo anno di vita di Luigi Tenco, il suo incontro con Dalida, la loro storia d’amore e la partecipazione a quella fatidica edizione del Festival di Sanremo del 1967. Tutto questo e molto di più è “Ciao amore ciao”, spettacolo scritto e diretto da Piero Di Blasio, che vedrà salire sul palco del Politeama Clarici di Foligno, Luca Notari, nei panni del grande compositore ligure, e Stefania Fratepietro in quelli della diva francese. L’appuntamento è per giovedì 22 novembre alle 21.

Lo spettacolo folignate, unica tappa nel Cuore verde d’Italia, fa parte – fuori abbonamento – della stagione di prosa promossa dal Teatro Stabile dell’Umbria del direttore artistico Nino Marino. In scena un musical a tutti gli effetti, in cui le canzoni di Tenco raccontano la storia e gli eventi che si susseguono. Sul palco solo quattro artisti. Oltre ai già citati Luca Notari e Stefania Fratepietro, infatti, la scena sarà occupata anche dal pianoforte di Dino Scuderi e dal contrabbasso di Ermanno Dodaro. A loro l’onere e l’onore di dare forza e corpo a quelle melodie che molti hanno ben impresse nella memoria. Il pubblico verrà così catapultato in quella serata del Festival sanremese dove, oltre a Tenco, ricorderanno alcuni tra i più grandi rappresentanti della musica italiana: Claudio Villa vincitore di quell’edizione del Festival, Giorgio Gaber, Orietta Berti, Johnny Dorelli, Little Tony, Lucio Dalla.

Patrocinato del Comune di Sanremo, dalla Provincia di Imperia e dal Casinò di Sanremo, lo spettacolo  ha avuto il suo debutto, dopo alcune anteprime romane, il 5 aprile del 2012 al Teatro del Casinò di Sanremo. Ben 250 le repliche fino ad oggi in tutta Italia per uno spettacolo che, come sottolineato con orgoglio da Luca Notari, ha il placet e il sostegno della famiglia compositore ligure.

Articoli correlati