13.3 C
Foligno
sabato, Maggio 25, 2024
HomeEconomiaFoligno, prorogato al 30 novembre il termine ultimo per le domande del...

Foligno, prorogato al 30 novembre il termine ultimo per le domande del “Family help”

Pubblicato il 27 Novembre 2018 15:50 - Modificato il 5 Settembre 2023 15:26

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Erbe medicamentose e “stregoneria” al Convito medievale di Bevagna

In attesa dell’appuntamento di giugno con il Mercato delle Gaite, sabato 25 maggio, in occasione del banchetto annuale, tra pietanze, musiche, spettacoli e costumi, il borgo bevanate riporterà in vita le tradizioni e gli usi tipici dell’epoca

Foligno, dovrà scontare 17 anni anni di carcere per rapina, estorsione e spaccio

Un 45enne era in prova ai servizi sociali, ma il nuovo provvedimento del magistrato di sorveglianza ha imposto la detenzione a Capanne. A rintracciare l'uomo gli agenti del commissariato

Tutti in sella! A Verchiano torna la Rampicorno

Domenica 26 maggio l'appuntamento con la quinta edizione del cicloraduno non agonistico di mountain bike. Tre i percorsi previsti e studiati per permettere a tutti di vivere una giornata di sport e allegria

Ancora tre giorni di tempo per presentare domanda per il “Family help”. Prorogato, infatti, al 30 novembre il termine ultimo per partecipare all’avviso pubblico che consente l’erogazione di buoni servizio per prestazioni individuali di lavoro a domicilio, volte a conciliare i tempi di vita e di lavoro di persone e famiglie. In particolare, il “Family help” consente la concessione di contributi a chi lavora o è impegnata in percorsi di formazione o qualificazione professionale per servizi di cura familiare.

Il progetto si rivolge, dunque, principalmente alle donne. Uno strumento – spiegano dal Comune di Foligno – per ridurre le disparità e creare le condizioni necessarie per una loro maggiore partecipazione e permanenza sul mercato del lavoro.

Il contributo concesso ammonta ad un massimo di 800 euro a persona, a fronte di una spesa sostenuta e quietanzata per la retribuzione di prestazioni rese da un lavoratore individuale a domicilio sulla base di un rapporto anche già in atto al momento di presentazione della domanda.

Possono accedere al servizio le persone che hanno compiuto i 18 anni di età, in possesso dei requisiti previsti dall’avviso e residenti in uno Comuni della Zona sociale 8, ossia quella che ricomprende Foligno, Bevagna, Gualdo Cattaneo, Montefalco, Nocera Umbra, Sellano, Spello, Trevi e Valtopina. 

Articoli correlati