Foligno, al cimitero arrivano le telecamere

Quattro i dispositivi che verranno installati nei due ingressi della struttura di Santa Maria in Campis. Previsti interventi anche per prevenire atti vandalici e accessi non regolari

I cartelli di denuncia al cimitero di Foligno (foto Vissani)

Stretta del Comune di Foligno sui furti al cimitero. Con un’apposita determina dirigenziale è stata infatti avviata la procedura per l’acquisto di quattro telecamere pronte per essere installate nella struttura di Santa Maria in Campis.

I quattro occhi elettronici verranno posizionati nei due ingressi del cimitero centrale di Foligno. Si andrà così a dare risposta ai tanti appelli di cittadini e negozianti della zona che chiedevano maggior sicurezza visti i numerosi casi di furti denunciati nel corso del tempo. Furti che via via hanno interessato fiori e vasi, ma anche parti in rame. E ancora ricordi lasciati sulle tombe dei defunti o borse sottratte in brevi momenti di distrazione a cittadini che si erano recati al cimitero per trovare i propri cari.

Una situazione tale da esasperare gli animi dei folignati, stanchi di dover affrontare quotidianamente disagi di questo tipo. Ma non solo. Secondo quanto reso noto dall’Area lavori pubblici del Comune, infatti, nei prossimi mesi il sistema di videosorveglianza verrà potenziato anche per prevenire atti vandalici e utilizzare correttamente i dispositivi di accesso.

Il riferimento è, in quest’ultimo caso, alla possibilità per alcune categorie di utenti di aver accesso al cimitero centrale con l’auto. Permesso riconosciuto, però, solo a quei veicoli che vedono al loro interno la presenza di un disabile ed esclusivamente nei giorni feriali. I quattro occhi elettronici, quindi, andranno a monitorare anche situazioni di questo tipo, in un’ottica di contrasto al mancato rispetto delle regole previste. 

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento