Foligno celebra la Madonna del Pianto: domenica la città rende omaggio alla sua patrona

Ad officiare la santa messa del pomeriggio sarà il vescovo di Assisi, monsignor Domenico Sorrentino. Dal Comune un’ordinanza per regolare la viabilità in occasione della festa

La celebrazione della Madonna del Pianto (foto Alessio Vissani)

Domenica 12 gennaio a Foligno si celebrerà la solennità della Madonna del Pianto, patrona della città e dell’intera diocesi guidata da monsignor Gualtiero Sigismondi. Le celebrazioni, che anticipano di pochi giorni quelle che onorano l'altro Patrono della città della Quintana, San Feliciano, si svolgeranno nella chiesa di Sant'Agostino. La chiesa che, a seguito della provvisoria chiusura della cattedrale di San Feliciano dopo il sisma del 2016, assolve la funzione di pro-cattedrale.

Fissato per domenica mattina alle 7.30, dunque, lo scoprimento della sacra immagine e la celebrazione eucaristica presieduta dal vicario generale della diocesi, monsignor Gianni Nizzi. Seguiranno poi le sante messe che scandiranno l’intera giornata, con funzioni animate da varie realtà pastorali come quelle di Santa Maria Maggiore di Spello, Giovanni Paolo II, della Parrocchia di San Feliciano – Santissimo Salvatore. Ed ancora l'Unità pastorale San Domenico e l'Unità Pastorale di Sant’Eraclio – Cancellara.

Alle 11.30 la santa messa presieduta dal vescovo, monsignor Gualtiero Sigismondi, che consacrerà la città alla Vergine. Celebrazione che vedrà anche la presenza delle autorità civili e militari. Mentre alle 18 a presiedere la santa messa sarà l'arcivescovo della Diocesi di Assisi, Nocera e Gualdo Tadino, monsignor Domenico Sorrentino. Celebrazione eucaristica che si concluderà con il ricoprimento della sacra immagine.

Un'effige, quella della Madonna del Pianto, venerata a Foligno sin dal 1614, quando il sacerdote Francesco Santi istituì il culto della Vergine gemente. Strizzando un occhio alla storia, il titolo della Madonna del Pianto trae origine dal racconto di un fatto prodigioso accaduto a Roma nel 1545, quando cioè due nemici si sfidarono in duello al cospetto di un'edicola della Madonna. Lo sconfitto implorò pietà al vincitore in nome della Vergine che si stagliava sopra di loro. Un’implorazione inascoltata, dato che l’uomo fu barbaramente freddato. E fu proprio di fronte a quella scena che la raffigurazione di Maria iniziò a lacrimare, scatenando lo stupore di numerosi testimoni.

La notizia si diffuse velocemente e si iniziò a parlare di “Madonna del Pianto”. La sacra immagine venne staccata dalla parete ed adorata in tutto lo Stato Pontificio, Foligno compreso. Fu lo stesso Santi a volere nella sua chiesa il culto della Madonna del Pianto, istituendone la festa la domenica precedente al 17 gennaio. Una festa a cui la comunità si presta con grande devozione e partecipazione. E proprio in vista delle celebrazioni, come ogni anno, anche in questo 2020 scatta la consueta ordinanza che disciplina la viabilità. 

Per l’occasione, domenica 12 gennaio sarà anticipato l’orario della Ztl di via Garibaldi alle 7.30. Contemporaneamente verrà istituto il divieto di sosta, ambo i lati e con rimozione forzata. Anticipata alla stessa ora anche l’istituzione del doppio senso di circolazione sempre in via Garibaldi nel tratto compreso tra piazza Giacomini e l'intersezione con via dei Molini, al fine di consentire il corretto deflusso deelle auto.

Logo rgu.jpg

di Matteo Castellano

Aggiungi un commento