Morte escursionista, Landrini: "tragedia enorme"

La tragedia in provincia di Pordenone ha scosso l'intera comunità spellana.

Marco Maccabei

La morte del 39enne spellano Marco Maccabei durante l'attività di canyoning in provincia di Pordenone ha scosso l'intera città di Spello. Nelle ore successive alla tragedia è intervenuto anche il sindaco della Splendidissima Colonia Julia. "Una tragedia enorme – ha detto il primo cittadino di Spello, Moreno Landrini - che mi lascia senza parole. Quella di Marco Maccabei e' una perdita che addolora profondamente l'intera comunità spellana". Landrini poi prosegue così:"perdiamo un giovane uomo, intelligente, attivo e partecipe della vita della città con il quale, anche di recente, avevo avuto occasione di confrontarmi su questioni della vita cittadina. Un dolore che colpisce e ferisce nel profondo". La notizia, che si è diffusa a Spello a partire dal tardo pomeriggio di ieri, ha lasciato tutti sgomenti: "Marco - ha aggiunto il sindaco Landrini - per il suo carattere aperto e solare era molto conosciuto a Spello. A nome mio e di tutta la città non posso che esprimere un profondo e sincero cordoglio e stringermi in un abbraccio ai suoi familiari e a quanti hanno avuto la fortuna di conoscerlo e amarlo".

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento