Foligno, Tortolini segue Schiarea e passa al centrodestra

Il consigliere: "Cambio squadra, ma non mi dimetto". Il sindaco Mismetti pronto a sollevarlo dal ruolo di incaricato allo sport

Da sinistra Marco Cesaro, Enrico Tortolini, Riccardo Meloni, Stefano Zuccarini e Lorenzo Schiarea

Una scelta ponderata, forte, ma convinta. Così Enrico Tortolini consigliere comunale di maggioranza e incaricato del sindaco Mismetti allo sport, ha annunciato la decisione di correre con la coalizione di centrodestra alle prossime amministrative di Foligno. Tortolini farà parte della lista civica che supporta la candidatura a sindaco di Stefano Zuccarini.

Così, dopo il cambio di casacca di Lorenzo Schiarea, ora un altro consigliere di maggioranza oltrepassa la barricata, ma con una differenza sostanziale. Mentre, infatti, nel caso di Lorenzo Schiarea la decisione era stata anticipata dalle dimissioni da consigliere, Tortolini continuerà a sedere tra le fila della maggioranza fino a fine legislatura. “Mantengo le mie vesti - ha dichiarato - poi, in seduta di consiglio, deciderò come esprimere il mio voto”. Scelta che il sindaco Mismetti ha apostrofato come legittima, annunciando però che, alla luce della decisione di cambiare schieramento in vista dell’appuntamento elettorale, Enrico Tortolini sarà sollevato dal ruolo di incaricato allo sport.

Ma cos’ha determinato questo cambio di casacca? Per Tortolini si è trattato di un mal di pancia avvertito fin dall’inizio della sua elezione nel 2014 con la coalizione di centrosinistra, che con il tempo si è trasformato prima in un dolore al fegato per poi diventare un’ulcera. “Non mi sono mai sentito adeguatamente valorizzato e supportato - ha recriminato il consigliere - né da parte dell’amministrazione né da parte di Foligno Soprattutto, lista civica che rappresentavo. Senza contare - ha aggiunto - che, nonostante io sia stato il primo della lista, non mi è stato affidato l’assessorato allo sport, la cui delega è rimasta al sindaco”. Ad incrinare ancora di più i rapporti, il mancato coinvolgimento nella costruzione della nuova squadra di centrosinistra e che si presenterà alle urne il 26 maggio prossimo.

Secondo quanto dichiarato da Enrico Tortolini, però, il passaggio con il centrodestra non è stato immediato. “Non volevo ricandidarmi - ha spiegato - ma ho ricevuto l’invito e lo stimolo da parte di diverse società sportive a proseguire. E condividendo gli obiettivi e il programma sul fronte sportivo del centrodestra, ho preso questa decisione. Stefano Zuccarini è una persona con cui mi sono sentito subito in sintonia. Ora, faccio parte di una nuova famiglia politica all’interno della quale sento di potermi confrontare guardando gli alleati negli occhi e lavorando per il bene di questa città”.

“Diamo il benvenuto ad Enrico all’interno della nostra squadra” ha commentato Zuccarini parlando anche a nome di Riccardo Meloni, Marco Cesaro e Lorenzo Schiarea, presenti all’incontro. “La sua presenza è per noi un valore aggiunto - ha proseguito - per il modo in cui ha promosso lo sport in questi cinque anni. Per lui, comunque, non ci sarà nessuna corsia preferenziale. Come tutti lavorerà per costruire questo progetto elettorale, senza alcuna promessa di incarichi nel caso in cui dovessimo vincere”.

Logo rgu.jpg

di Maria Tripepi

Aggiungi un commento