Parcheggi e sicurezza al "San Giovanni Battista": dal Pd chieste garanzie al Comune

In un'interrogazione a firma dei consiglieri Bellagamba e Di Arcangelo, si torna a parlare dei disagi riscontrati dagli operatori della Usl2: sollecitazioni per risolvere la problematica

Il consigliere Luca Bellagamba

Risolvere ed archiviare il problema dei parcheggi per i dipendenti della Usl che lavorano all'ospedale di Foligno. È ciò che chiedono i consiglieri comunali del Partito Democratico, Luca Bellagamba e Roberto Di Arcangelo, al sindaco di Foligno, Nando Mismetti, e al presidente del consiglio comunale, Alessandro Borscia. L'istanza giunge dopo una richiesta avanzata nell'ottobre 2016 con la quale si sollevava la necessità dei parcheggi riservati ai dipendenti del "San Giovanni Battista". In quella occasione, il Comune aveva risposto informando che l'Usl2 si era messa in moto per realizzare un progetto volto a risolvere il disagio. Dal momento che il problema persiste, i consiglieri del Pd vogliono esser messi al corrente sullo stato attuale dei lavori con il riferimento specifico dei tempi di realizzazione del progetto stesso. Benché l'opera in questione non appartenga alla sfera di competenza del Comune, i consiglieri chiedono al sindaco e all'assessore di sollecitare i vertici dell'azienda sanitaria per avere delle risposte certe entro tempi ragionevoli. Con questa interrogazione, Bellagamba e Di Arcangelo premono anche per inserire nel progetto in itinere la predisposizione di un sistema di telecamere che possa contrastare la serie di furti verificatisi nella zona. Gli stessi, fanno inoltre sapere che c'è in agenda la seconda commissione consiliare, dove si discuterà della questione della sanità nel territorio. Non solo: vi sarà un confronto tra i vertici dell'azienda sanitaria e la squadra tecnica comunale, con la quale si tenterà di fare il punto della situazione in merito al tema dei servizi territoriali, liste d'attesa, prospettive e strategia per gli ospedali di Foligno e Spoleto ed altro ancora. La speranza è quella di mantenere la qualità e l'efficienza del servizio sanitario locale e chiudere definitivamente la questione, ormai in ballo da quasi due anni.

Logo rgu.jpg

di Silvia Cirinei

Aggiungi un commento