29.9 C
Foligno
mercoledì, Luglio 17, 2024
HomeAttualitàNicolas Joly a Montefalco per parlare di viticoltura biodinamica

Nicolas Joly a Montefalco per parlare di viticoltura biodinamica

Pubblicato il 8 Gennaio 2015 15:29 - Modificato il 6 Settembre 2023 01:15

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Ai domiciliari per spaccio di droga, evade: 21enne portato in carcere 

Inasprimento della misura cautelare per un giovane straniero che non ha rispettato il provvedimento a suo carico. Beccato in giro dagli agenti del Commissariato di Foligno, è stato deferito all’autorità giudiziaria: per il ragazzo si sono spalancate le porte di Maiano

Svincolo di Scopoli, Quadrilatero approva progetto definitivo. Melasecche ironico: “Storia da film”

La ricerca di ordigni bellici e di reperti archeologici si è conclusa positivamente, dando esito negativo. Prima del progetto esecutivo mancano ancora dei passaggi burocratici e, nel frattempo, l'assessore regionale punzecchia il centrosinistra

Montefalco perde un medico di base. Il Comune scrive all’Usl 2: “Disagi per i cittadini”

In una nota diffusa sui social, l'amministrazione interviene sulla fine della convenzione con il dottor Massimo Pucci. I dottori presenti nel borgo non riuscirebbero a coprire i pazienti rimasti “scoperti”

Una tre giorni dedicata alla viticoltura biodinamica. È quella che si terrà al teatro San Filippo Neri di Montefalco da domani fino a domenica 11 gennaio. Protagonista dell’evento il viticultore francese Nicolas Joly, tra i maggiori esperti internazionali del settore, che nella città del Sagrantino terrà un seminario dal titolo “La viticoltura biodinamica: una forma di espressione della vita di un luogo”. Ad affiancarlo nel corso del convegno sarà Stefano Bellotti, viticoltore biodinamico italiano da oltre 30 anni con la cascina degli Ulivi, che curerà la traduzione degli interventi di Joly. L’evento, organizzato da Agribio Italia e dal Comune di Montefalco, prenderà il via venerdì alle 19 con una degustazione verticale di vini di Nicolas Joly, Stefano Bellotti e vini locali. Degustazione condotta dalla sommelier Laura Zini, vicepresidente dell’Ais Emilia. In programma per sabato mattina invece, dalle 9 alle 13, un convegno sui preparati biodinamici ed i loro effetti sul vigneto; mentre il pomeriggio, dalle 15 alle 19, il tema sarà quello de “La cura della cantina. Le influenze del sistema solare e zodiacale”. L’ultimo incontro è in calendario invece per domenica mattina, alle 9, quando si parlerà de “La vite come espressione del territorio”. “Questo seminario – fanno sapere dall’amministrazione comunale montefalchese – rappresenta un’occasione importante di confronto ed apprendimento con uno dei maggiori viticoltori francesi, che da decenni – si legge ancora nella nota – applica con successo il metodo biodinamico producendo vini di altissima qualità, noti in tutto il mondo e con un grandissimo riscontro tra i consumatori che prediligono sempre più vini senza veleni e con grandi qualità espressive naturali. Il corso – concludono dall’amministrazione comunale – offrirà ai partecipanti la possibilità di avvalersi della sua pluriennale esperienza di produttore e docente, anche per porre quesiti sulle problematiche aziendali”.

Per informazioni e iscrizioni al corso è possibile visitare il sito www.agribionotizie.it, telefonare ai numero 0173 748211, 0173 748728 o mandare una mail a corsi@agribionotizie.it .  

Articoli correlati