24.8 C
Foligno
domenica, Maggio 26, 2024
HomeAttualitàBevagna, un nuovo mezzo per il gruppo Emergenza calamità

Bevagna, un nuovo mezzo per il gruppo Emergenza calamità

Pubblicato il 13 Aprile 2015 11:21 - Modificato il 6 Settembre 2023 00:28

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

“Anziani allontanati dal comizio e identificati”: “giallo” sul comizio elettorale

Il fatto, che stando a quanto riportato da Uniamo Foligno sarebbe accaduo a Belfiore durante l'incontro elettorale del centrodestra, avrebbe riguardato due rappresentanti dell'Us Belfiore che chiedevano la sede per l'associazione: “Il sindaco condanni l'episodio”

Via Flaminia Antica, scuole protagoniste

Il progetto ideato dal Club per l'Unesco di Foligno e Valle del Clitunno ha visto il coinvolgimento di tantissimi istituti del territorio, che hanno approfondito la storia della via di comunicazione romana

Quintana, ecco il palio della Sfida firmato da Mirabella

Il trentaseinne originario di Enna ha firmato il drappo presentato nel corso della Cena Grande e realizzato in collaborazione con Massimo Fiordiponti, storico quintanaro che ha curato la parte sartoriale

Un motivo in più per festeggiare. A venti anni dalla sua fondazione, il gruppo Emergenza calamità di Bevagna può infatti contare su nuova linfa. Domenica il gruppo ha festeggiato i suoi venti anni di attività ed il regalo più grande è stato quello dell’amministrazione comunale bevanate. Già, perché da poche settimane è stata firmata la convenzione tra il capitano dei vigili urbani Ermelindo Bartoli e la responsabile del gruppo Emergenza calamità Liana Badiali. Una convenzione che permetterà al gruppo di intervenire per gestire operazioni di Protezione civile. Ma non finisce qui, visto che grazie ad un cofinanziamento di 13mila euro del ministero dell’Interno, il Comune di Bevagna ora può contare su un nuovo pick-up dotato anche di gruppo elettrogeno ed una speciale idrovora, unica del suo tipo nel territorio. “Nonostante le difficoltà di bilancio ed i continui tagli agli enti locali – ha affermato il vicesindaco di Bevagna, Mirco Ronci – siamo riusciti a stipulare una convenzione che affida al gruppo Emergenza calamità Bevagna il compito di intervenire per gestire operazioni di Protezione civile – spiega Ronci – una scelta strategica, vista anche l’impossibilità di attivare uno specifico ufficio comunale con uomini e mezzi”.

Articoli correlati