17 C
Foligno
domenica, Aprile 14, 2024
HomeCronacaFoligno, corteo e insulti per l'uomo accusato di aver ucciso i suoi...

Foligno, corteo e insulti per l’uomo accusato di aver ucciso i suoi cani. VIDEO

Pubblicato il 4 Novembre 2017 15:05

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

La nave di Festa di Scienza e Filosofia verso l’attracco: tocca a Fabbri e Battiston

Ventidue le conferenze in agenda per l’ultima giornata, quella di domenica, ma anche tanti laboratori ed eventi ad attendere il pubblico. A poche ore dalla chiusura superate le 10mila prenotazioni: si sta per chiudere un'edizione straordinaria dedicata al Mediterraneo

Non rispetta la semilibertà: trentacinquenne sconterà i tre anni di pena in carcere

L'uomo originario dell'Ecuador era residente a Spello, ma è stato trovato dai carabinieri ubriaco a Bastia Umbra. Per lui si sono aperte le porte del carcere di Spoleto

Elezioni, a Campello sul Clitunno il centrodestra sceglie Fabiana Grullini

L'attuale consigliere comunale del Gruppo misto aveva già rivestito il ruolo di assessore nel 2019 con l'attuale giunta guidata da Maurizio Calisti. Le prime parole: "Con me squadra che rappresenta sensibilità e professionalità"

Parolacce, insulti e minacce di fronte alla procattedrale di Sant’Agostino di Foligno. E’ questo lo spettacolo offerto dai partecipanti alla manifestazione indetta per protestare contro l’uomo che avrebbe ucciso – secondo la denuncia fatta da un’associazione animalista di Foligno – i suoi cani, gettandoli poi dalla finestra. Si sono ritrovati di fronte alla stazione di Foligno da tutta Italia. C’è chi arrivava dall’Abruzzo, chi da Roma e chi addirittura dal casertano. Circa duecento persone che si sono radunate per marciare di fronte alla casa dell’uomo, sotto l’occhio attento della polizia, che li ha scortati fino a piazza Garibaldi. Allertati anche i celerini quando alcuni dei manifestanti hanno provato ad invadere i vicoli a ridosso della stessa piazza. Vicoli che portano all’abitazione dell’uomo, con gli agenti di polizia che hanno bloccato l’accesso con un cordone. Un tam-tam partito su Facebook e che ha attirato l’attenzione di molti, soprattutto da fuori Foligno. Dagli insulti e le minacce della rete, chi ha partecipato al pomeriggio folignate è passato alle parole sotto casa del quarantasettenne. “Devi morire” inneggia la folla caricata dagli organizzatori. Parole d’odio, ancora più calde all’indomani del servizio televisivo de “Le Iene” che non ha fatto altro che agitare ancora più gli animi. La zona è stata intertedda al traffico, con via Garibaldi chiusa già intorno alle 14. Tra bandiere, striscioni e fischietti, la folla ha destato anche la curiosità di molti, che hanno seguito incuriositi l’evolversi della protesta.

I video della protesta:

La manifestazione degli animalisti a piazza Garibaldi

La manifestazione degli animalisti a piazza Garibaldi

Articoli correlati