25.1 C
Foligno
venerdì, Aprile 12, 2024
HomeCulturaA Spoleto visite guidate speciali tra i dipinti della chiesa dei Santi...

A Spoleto visite guidate speciali tra i dipinti della chiesa dei Santi Giovanni e Paolo

Pubblicato il 5 Novembre 2017 08:28

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Dieci anni senza Omero Savina: in due incontri il suo amore per la montagna

Valle Umbra Trekking dedicherà alla figura di uno dei punti di riferimento del trekking italiano diverse iniziative. Si parte sabato all'ex chiesa dell'Annunziata per scoprire il significato dei cammini nella storia. Domenica escursione a Pale

Foligno, con il Camper Sanitario visite cardiologiche, odontoiatriche e respiratorie gratuite

Dopo il successo dello scorso anno, torna nel prossimo fine settimana il servizio offerto dal Rotary Club cittadino. Ecco gli orari per poter effettuare il proprio check-up senza prenotazioneIl Rotary Club di Foligno torna in piazza tra i cittadini per offrire a tutti un weekend di prevenzione sanitaria gratuita. Dopo il grande successo riscosso dall’edizione del 2023, che ha permesso di effettuare circa 200 visite, l’appuntamento con il “Camper Sanitario” torna in calendario per sabato 13 e domenica 14 giugno in piazza della Repubblica. L’unità mobile di prevenzione sanitaria sarà aperta sabato 13 dalle 9 alle 12 per lo screening cardiologico gratuito mentre, dalle 15 alle 19, si potrà effettuare lo screening odontoiatrico per valutare le condizioni di salute della bocca: un invito rivolto in particolar modo ai bambini sino a 6 anni per valutare eventuali problemi legati allo sviluppo. Domenica 11 dalle 9 alle 12 al “Camper Sanitario” si potrà effettuare il test spirometrico, particolarmente utile per individuare problematiche respiratorie. L’iniziativa si svolge con il patrocinio del Comune di Foligno e della Usl Umbria2 in collaborazione con “Amici del Cuore Valle Umbra”, per promuovere al meglio la salute dei cittadini attraverso la prevenzione. Il Rotary Club di Foligno invita dunque la cittadinanza a partecipare: non sono necessarie prenotazioni.

Cannara, anziana derubata dalla ex badante

I carabinieri hanno denunciato una 33enne moldava, “sparita” dall'abitazione della donna che assisteva insieme a soldi e gioielli dal valore complessivo di oltre 2mila euro

Due giornate di visite guidate per promuovere e valorizzare i dipinti della chiesa dei Santi Giovanni e Paolo. È dedicata ai bambini della scuola primaria la visita di giovedì 9 novembre, mentre è aperta a tutti quella di domenica 5 novembre, con tre opzioni, alle 15, alle 16 o alle 17. Entrambe le iniziative sono inserite nell’ambito del Progetto Tac 2 (Turismo, ambiente e cultura) finanziato con fondi regionali e che ha come partner la Coo.Be.C. La scelta della chiesa dei Santi Giovanni e Paolo nasce dalla valutazione della grande importanza che hanno gli apparati pittorici ancora in situ e le opere provenienti dalla chiesa – attualmente visibili in altri contesti come il Museo nazionale del ducato e la cattedrale di Spoleto – come fondamentale espressione della pittura romanica del territorio spoletino. L’intervento di valorizzazione intende offrire al turista e ai cittadini una chiave di lettura nuova del monumento, rivolta agli aspetti conservativi ed esecutivi dei dipinti, condotta da un restauratore e supportata da documentazione fotografica di repertorio relativa all’intervento di restauro di fine anni ’70, eseguito dalla Coo.Be.C. di Spoleto. La lunetta del Martirio dei Santi Giovanni e Paolo, riprodotta a grandezza naturale, sarà ricollocata nel sua sede originaria (nella cripta) e visibile, anche in notturna, dall’apertura esterna laterale della chiesa. Di questa e della croce sagomata dipinta di Alberto Sotio, ora nella cattedrale, durante la visita verranno riproposte simulazioni virtuali a monitor della loro collocazione originaria o come documentata dalle fonti scritte. L’attività didattica, invece rivolta alla scuola primaria, punterà ad avvicinare i bambini in maniera semplice e accattivante ad aspetti legati alla conservazione dei beni culturali. Dopo la spiegazione delle immagini, in maniera ludica, con quiz, caccia al dettaglio e supporti grafici da integrare, si stimolerà il loro spirito di osservazione, misurando le conoscenze acquisite durante la visita e creando un primo avvicinamento alla figura del restauratore e del suo ruolo chiave nella conservazione del patrimonio storico-artistico. Per la chiesa dei Santi Giovanni e Paolo – di solito aperta al pubblico sabato pomeriggio e domenica mattina e pomeriggio anche grazie ai lavatori di pubblica utilità – sono previsti, all’interno di Agenda Urbana, tra le azioni per la tutela, la valorizzazione e la messa in rete del patrimonio culturale,  anche interventi per dotare la chiesa di un nuovo sistema di illuminazione.

Articoli correlati