11.3 C
Foligno
sabato, Aprile 20, 2024
HomeAttualitàCroce di Monteluco, Loretoni: “Entro Natale tornerà a risplendere”

Croce di Monteluco, Loretoni: “Entro Natale tornerà a risplendere”

Pubblicato il 19 Novembre 2017 15:15

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Gli sbandieratori e musici di Foligno di nuovo in Spagna: esibizione davanti a 40mila turisti

Dopo l’appuntamento di Alcalà de Henares per il “Mercado Cervantino”, seconda trasferta iberica per il gruppo che ha fatto tappa nella regione autonoma di Castilla-La Mancha per partecipare ad uno dei festival storici più importanti del Paese

Il Giro d’Italia arriva a Foligno: raffica di iniziative collaterali

Convegni, incontri, presentazioni di libri, passeggiate in rosa, iniziative per i bambini, pedalate per le vie della città: sono solo alcuni degli eventi previsti per "In giro al Centro del mondo". In programma anche una collaborazione con la Caritas e la realizzazione di un fumetto

Un mese di lavori sulla Orte-Falconara: come e quando cambia il servizio ferroviario in Umbria

La linea sarà interessata da lavori indispensabili sotto il profilo strutturale e tecnologico. Da parte di Trenitalia saranno previsti dei servizi sostitutivi per gli spostamenti

Dopo due anni dall’ultimo ripristino dei punti luce, la croce di Monteluco piomba di nuovo nel buio più totale. O quasi. Ma l’assessore Angelo Loretoni assicura che “entro le festività natalizie la croce di Monteluco tornerà a risplendere di luce propria”. E forse anche prima, chissà. E anche in questo caso, come  sta succedendo spesso in questi ultimi tempi a Spoleto, a metterci mano saranno due associazioni: i Lions e il Cai. Proprio in questi giorni, infatti, l’Ase insieme ai Lions e al Cai di Spoleto, che appunto finanzieranno la sostituzione dei punti luce fulminati, sta effettuando i sopralluoghi nell’area del Monteluco che ospita una delle strutture simbolo della città del Festival, per valutare il da farsi. Il riferimento è sia alle modalità che permetteranno il delicato intervento sulla croce e sia la quantità delle lampadine che dovranno essere sostituite. E da una prima e sommaria analisi, pare che saranno un centinaio. Per quella che sarà una spesa non delle più proibitive, circa 500 euro, ma sicuramente di fondamentale importanza per quello che è uno dei punti distintivi della città, che sia gli spoletini sia chi arriva in città sul far della sera sono abituati a vedere risplendere in cima al “monte sacro”. “Ho chiesto personalmente ai Lions e al Cai di Spoleto se fossero in grado di poter intervenire, ed entrambe mi hanno subito dato il proprio assenso – spiega l’assessore ai Lavori pubblici, Angelo Loretoni – così, nei giorni scorsi, le due associazioni si sono messe in contatto con l’Ase per poter pianificare l’intervento, che mi hanno assicurato avverrà al più presto. Non prima, ovviamente, che persone addestrate alle arrampicate possano pianificare le modalità utili a scalare la croce per poter sostituire così le lampade spente”. Un intervento che arriva, appunto, a più di due anni di distanza da un altro e sostanzioso cambio di lampade fulminate che hanno lasciarono quasi completamente al buio la croce di Monteluco anche a quel tempo. Fulminate ma anche, e chissà che anche questa volta non sia stato così, prese di mira da chi, a quell’epoca, ritenne opportuno fare una sorta di tiro al bersaglio con le lampadine. Allora i punti luce sostituiti furono un po’ di meno, circa una settantina per un costo complessivo di 965 euro, di cui 480 euro per il lavoro e ulteriori 485 euro per le 74 lampade a led. 

Articoli correlati