17 C
Foligno
sabato, Aprile 13, 2024
HomeAttualitàSensibilità chimica multipla, domani un convegno al Cà Rapillo di Spello

Sensibilità chimica multipla, domani un convegno al Cà Rapillo di Spello

Pubblicato il 18 Novembre 2017 17:53

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

La nave di Festa di Scienza e Filosofia verso l’attracco: tocca a Fabbri e Battiston

Ventidue le conferenze in agenda per l’ultima giornata, quella di domenica, ma anche tanti laboratori ed eventi ad attendere il pubblico. A poche ore dalla chiusura superate le 10mila prenotazioni: si sta per chiudere un'edizione straordinaria dedicata al Mediterraneo

Non rispetta la semilibertà: trentacinquenne sconterà i tre anni di pena in carcere

L'uomo originario dell'Ecuador era residente a Spello, ma è stato trovato dai carabinieri ubriaco a Bastia Umbra. Per lui si sono aperte le porte del carcere di Spoleto

Elezioni, a Campello sul Clitunno il centrodestra sceglie Fabiana Grullini

L'attuale consigliere comunale del Gruppo misto aveva già rivestito il ruolo di assessore nel 2019 con l'attuale giunta guidata da Maurizio Calisti. Le prime parole: "Con me squadra che rappresenta sensibilità e professionalità"

L’associazione “Umbria sensibilità chimica multipla”, in collaborazione con Cittadinanzattiva e il Tribunale dei diritti del malato, ha organizzato per domani, domenica 19 novembre, un convegno dal titolo “Inquinamento ambientale, effetti sulla salute e sul territorio”. L’appuntamento è al centro polivamente Cà Rapillo di Spello, in via Acquatino (ore 10). Al convegno interverrà il dottor Giovanni Vantaggi sul tema “Sensibilità chimica multipla, questa sconosciuta”. Il dottor Vantaggi è specialista in endocrinologia ed è medico per l’ambiente Isde – Italia. Successivamente parlerà anche il dottor Luigi Montano, uro-andrologo e presidente della Società italiana di riproduzione italiana sul tema “Eco-food-fertily”. Successivamente il microfono passerà all’agroecologo e docente dell’Istituto agrario di Todi, il professor Giuseppe Altieri, che tratterà di “Agroecologia e salute ambientale, tra diritti e doveri”. Infine, sul tema “Perché il biologico?”, alcuni produttori racconteranno la loro esperienza. La chiusura dei lavori, che anticiperà un pranzo a base di prodotti tipici, verrà anticipata da una discussione pubblica. Modera la mattinata il segretario regionale di Cittadinanzattiva, Danilo Bellavita. L’ORGANIZZATORE – L’associazione “Umbria sensibilità chimica multipla, si adopera per conseguire il riconoscimento da parte del sistema sanitario italiano della “Mcs”, acronimo inglese che significa proprio “sensibilità chimica multipla”, fornendo una guida e un sostegno ai malati di questa patologia. La sensibilità chimica multipla è una sindrome immuno-neuro-tossica-infiammatoria definita anche intolleranza a xenobiotici ambientali. E’ una malattia ancora poco conosciuta. Le persone che ne sono affette, hanno una ridotta capacità di metabolizzare le tante sostanze chimiche presenti nell’ambiente. Anche a basse esposizioni a questi composti chimici, si possono scatenare forti reazioni che coinvolgono vari organi, creando seri danni al sistema immunitario.

Articoli correlati