11.3 C
Foligno
sabato, Aprile 20, 2024
HomeCronaca"Dal ricordo all'oblio", la mostra sulla Grande Guerra che arrivò anche a...

“Dal ricordo all’oblio”, la mostra sulla Grande Guerra che arrivò anche a Foligno

Pubblicato il 24 Novembre 2017 18:45

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Gli sbandieratori e musici di Foligno di nuovo in Spagna: esibizione davanti a 40mila turisti

Dopo l’appuntamento di Alcalà de Henares per il “Mercado Cervantino”, seconda trasferta iberica per il gruppo che ha fatto tappa nella regione autonoma di Castilla-La Mancha per partecipare ad uno dei festival storici più importanti del Paese

Il Giro d’Italia arriva a Foligno: raffica di iniziative collaterali

Convegni, incontri, presentazioni di libri, passeggiate in rosa, iniziative per i bambini, pedalate per le vie della città: sono solo alcuni degli eventi previsti per "In giro al Centro del mondo". In programma anche una collaborazione con la Caritas e la realizzazione di un fumetto

Un mese di lavori sulla Orte-Falconara: come e quando cambia il servizio ferroviario in Umbria

La linea sarà interessata da lavori indispensabili sotto il profilo strutturale e tecnologico. Da parte di Trenitalia saranno previsti dei servizi sostitutivi per gli spostamenti

Appuntamento con la storia all’ex teatro Piermarini. Il 25 novembre verrà inaugurata, infatti, la mostra “Dal ricordo all’oblio: la memoria della Grande Guerra nel territorio Folignate”. Curata da Luciana Brunelli, Manlio Marini e Simona Bonini, la mostra si avvale del progetto grafico di Federico Fondacci e porta a compimento il progetto dedicato da “L’officina della memoria” al primo conflitto mondiale. “Documenta alcune linee portanti della memoria pubblica della guerra e dei caduti – scrive la professoressa Brunelli nel saggio introduttivo al catalogo della mostra – che trovarono espressione negli anni Venti e Trenta del Novecento. Per grandi linee si tratta di una storia della memoria locale che segue l’evoluzione di quella nazionale, con alcune sottolineature dovute al contesto socio-politico e culturale del territorio folignate”. Ai visitatori sarà offerta la possibilità di osservare un’ampia documentazione della vastissima produzione, anche nel territorio, di monumenti, lapidi, stele commemorative della guerra e dei caduti. Una vera e propria “costruzione della memoria” che, avviata tra contrasti nell’immediato dopoguerra, prese forma compiuta e univoco indirizzo nel ventennio fascista, i cui monumenti sono appunto l’oggetto della mostra. L’inaugurazione è, dunque, prevista per sabato 25 novembre alle ore 18 e sarà ad ingresso libero. L’esposizione proseguirà dal 27 novembre al 9 dicembre, tutti i giorni feriali, dalle 10,30 alle 12,30 e dalle 17 alle 19. I visitatori, in particolare gli insegnanti che vorranno accompagnare i gruppi classe in orario scolastico, potranno usufruire del servizio di accoglienza e guida fornito dagli studenti delle classi quarta AC e quarta BC liceo “Federico Frezzi”.

Articoli correlati