25.1 C
Foligno
venerdì, Aprile 12, 2024
HomeCronacaQuintane, tornei e giostre: Luca Innocenzi è il cavaliere più forte d'Italia

Quintane, tornei e giostre: Luca Innocenzi è il cavaliere più forte d’Italia

Pubblicato il 26 Novembre 2017 09:49

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Raccolta indiscriminata di prugnoli: maxi sanzione a Foligno

Un cercatore è stato trovato in possesso di ben 230 funghi sotto misura. Fatto analogo a Valtopina, dove i carabinieri forestali sono intervenuti per sequestrare e distruggere il frutto del raccolto

Una “Lettera alla città” per combattere la povertà educativa a Foligno

Il progetto prevede la realizzazione e il potenziamento di iniziative formative che coinvolgeranno una platea di circa 2mila ragazzi tra i 5 e i 14 anni. A promuoverlo la Diocesi in collaborazione con la Fondazione San Domenico da Foligno e la cooperativa Densa

Dieci anni senza Omero Savina: in due incontri il suo amore per la montagna

Valle Umbra Trekking dedicherà alla figura di uno dei punti di riferimento del trekking italiano diverse iniziative. Si parte sabato all'ex chiesa dell'Annunziata per scoprire il significato dei cammini nella storia. Domenica escursione a Pale

E’ Luca Innocenzi il miglior cavaliere d’Italia del 2017. Il riconoscimento è arrivato nella serata di sabato 25 novembre, nel corso della cerimonia di premiazione di questa prima edizione. L’iniziativa, nata per celebrare i dieci anni di attività del progetto nazionale “Si dia inizio al Torneamento – Giostre, Quintane e Palii d’Italia”, include al suo interno quaranta città sedi di rievocazioni storiche e che ha ottenuto per l’occasione il patrocinio di numerose istituzioni. Il cavaliere folignate, forte del “cappotto” di successi nella Quintana di Ascoli Piceno, ha così sbaragliato la concorrenza. Oltre ai due successi ascolani infatti, Innocenzi in questo 2017 ha trionfato anche a Sulmona, riportando il successo a Borgo San Panfilo dopo ben venti anni. Senza dimenticare gli altri risultati nei tornei “minori”. Il folignate ha inoltre vinto il premio di “Miglior binomio” grazie all’affiatamento con Try your Luck. Fresco di ritorno al rione Cassero per quanto riguarda la Quintana di Foligno, il cavaliere chiude quindi quest’anno con altri significativi passaggi per la sua carriera. COME FUNZIONA – Il riconoscimento è riservato a tutti i cavalieri che, nel corso del 2017, hanno vinto le varie Giostre e Quintane che sono state suddivise in due categorie: “Giostre storiche” dove il cavaliere partecipa in rappresentanza di un sestiere, di un rione, di una contrada, o di un quartiere, indossando un costume storico, e “Giostre non storiche” ovvero quelle giostre dove il cavaliere partecipa a titolo personale senza indossare costumi storici ed inseriti in campionati organizzati dalle varie federazioni (come ad esempio il Campionato di giostre medievali di Moie). La cerimonia prevede anche l’assegnazione dei premia al “Miglior giovane cavaliere under 18”, “Miglior amazzone” e al proprietario di cavalli più vittorioso. La cerimonia si è svolta nella Sala della vittoria della Pinacoteca civica.

Articoli correlati