8 C
Foligno
mercoledì, Aprile 24, 2024
HomeCulturaL'associazione “Nel nome del rispetto” nel piano nazionale del Miur

L’associazione “Nel nome del rispetto” nel piano nazionale del Miur

Pubblicato il 17 Gennaio 2018 11:13

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Elezioni, a Foligno nuovi ingressi per Masciotti. Azione sosterrà la coalizione progressista

Il segretario regionale Giacomo Leonelli ha annunciato l'appoggio a “Uniamo Foligno”, all'interno di cui verranno candidati Emanuele Sfregola e Anastasia Angeli. Polemica di Italia Viva per il “veto” al simbolo

Anna Laura, ‘mastra cartaia’ nel segno di nonno Silvano: “Così noi giovani facciamo vivere le Gaite”

In occasione della Primavera Medievale che si svolgerà a Bevagna dal 24 al 28 aprile, abbiamo intervistato la ventitreenne Mariani Marini, che insieme a suo fratello e a un gruppo di giovani volontari gestisce la Cartiera della San Giovanni. Il programma della manifestazione

In centinaia sul sentiero del “Patriotta”

Tantissime le persone che domenica 21 aprile hanno affollato le montagne di Nocera Umbra e Valtopina per ricordare le vittime dell’eccidio di Collecroce a 80 di distanza

Incontro a Roma per l’associazione “Nel nome del rispetto” che, su invito del Ministro dell’istruzione, Silvia Fedeli, è stata ricevuta a Roma venerdì per discutere dell’argomento nelle scuole. A Perugia, lo scorso 27 ottobre, la responsabile del Miur aveva infatti presentato il “Piano nazionale per l’educazione al rispetto”, un’iniziativa sicuramente in sintonia con l’attività dell’associazione folignate, presieduta da Maria Cristina Zenobi e dalla sua vice, Cristina Virili. All’incontro romano ha partecipato Gianfranco Albano, testimonial dell’organizzazione e regista di diversi film, tra i quali “Il figlio della Luna” che, proiettato a Foligno per le scuole, è servito per discutere proprio di rispetto. L’associazione folignate, dunque, sarà da subito inserita nell’elenco dei soggetti impegnati nel Piano e come testimonial al progetto ministeriale. Sostegno e presenza da parte del Miur, assicurati invece per quanto riguarda la prossima iniziativa in programma il 22 febbraio all’Auditorio San Domenico, ossia l’incontro delle scuole con la campionessa paraolimpica Nicole Orlando, occasione di confronto per coloro che partecipano al concorso “Non esiste diversità nel rispetto”. L’associazione ha, inoltre, avviato contatti con Aleksander Ceferin, presidente Uefa, dal momento che la massima organizzazione calcistica europea ha varato un programma di responsabilità sociale con il sempre ribadito concetto di “Respect” e ha da poco lanciato la campagna “Equal Game”. Foligno, dunque, si riconferma capitale dello sport per il 2018 a tutti gli effetti, con tanti altri incontri e manifestazioni di sicura rilevanza già in calendario per i prossimi mesi.

Articoli correlati