28 C
Foligno
mercoledì, Luglio 24, 2024
HomeCulturaNocera Umbra, studenti al lavoro sul rapporto uomo-natura per ricordare Bruno Buriani

Nocera Umbra, studenti al lavoro sul rapporto uomo-natura per ricordare Bruno Buriani

Pubblicato il 18 Gennaio 2018 10:02

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Esce di casa per andare a lavoro, ma non si presenta: si cerca Eleonora Quaglia

A segnalare la scomparsa della 38enne sono stati familiari e amici tramite i social. Mercoledì mattina sarebbe partita da Campello sul Clitunno per recarsi a Foligno, ma della giovane si sono perse le tracce

I colossi dell’aerospazio si incontrano a Londra: c’è anche l’Umbria

Diciannove le aziende del Cluster protagoniste in questi giorni del Farnborough International Airshow, una delle più importanti grandi fiere del comparto a livello mondiale. Tonti: “Orgogliosi di poter mostrare la qualità, competenza e tecnologia della nostra filiera”

Torna il Montelago Celtic Festival in versione ancora più green

La città celtica itinerante è pronta ad accogliere le migliaia di visitatori che ogni anno invadono i verdi altopiani a confine tra Marche e Umbria: un’iniziativa che si impegna ogni anno, sempre più, a ridurre l’impatto ambientale e portare il buon esempio

Si terrà venerdì 19 gennaio, nell’aula magna degli istituti superiori di Nocera Umbra, la premiazione degli alunni vincitori del concorso artistico-letterario “Premio Bruno Buriani – Volevo arrivare prima dell’alba”. L’inizio della cerimonia è previsto per le 17 e, tra gli altri, interverranno il dirigente scolastico, Serenella Capasso, il presidente dell’assemblea legislativa della Regione Umbria, Donatella Porzi, il sindaco di Nocera Umbra, Giovanni Bontempi, e quello di Valtopina, Lodovico Baldini. Il concorso è alla sua prima edizione ed è dedicato alla memoria del professor Bruno Buriani, docente di lettere all’Istituto professionale “Dante Alighieri”, che recentemente è purtroppo venuto a mancare. Il professore è stato una figura sempre molto apprezzata dai suoi studenti e la sua impronta etica e professionale ha segnato in maniera incancellabile la scuola nocerina, del quale l’aula magna porterà il suo nome. Nell’iniziativa sono stati coinvolti gli studenti delle scuole elementari, medie e superiori dell’Istituto omnicomprensivo, invitati a produrre elaborati grafico-pittorici ispirati al rapporto dell’uomo con la natura e con se stesso, sulla traccia fornita dal bando. Il tutto ripreso proprio da un brano scritto dallo stesso professor Buriani. La cerimonia sarà aperta a tutta la cittadinanza.

Articoli correlati