9.8 C
Foligno
mercoledì, Aprile 17, 2024
HomeAttualitàQuintana e Avis, per i suoi 60 anni Metelli dona il sangue

Quintana e Avis, per i suoi 60 anni Metelli dona il sangue

Pubblicato il 9 Febbraio 2018 10:15

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

A Foligno incontro su “Demografia e crescita: il futuro di città e borghi dell’Umbria”

Il dibattito è organizzato dall'associazione Cifre e dal Rotary Club di Foligno ed è in programma per giovedì 18 aprile (ore 18). La relazione sarà del professor Giuseppe Croce

Sisma ’97, dalla Regione 210mila euro per la Casa castellana di Sant’Eraclio

Il finanziamento che arriva da palazzo Donini servirà per recuperare e mettere in sicurezza lo storico edificio. Il sindaco Stefano Zuccarini: “Tornerà ad essere un punto di riferimento”

Rifiuti, non solo aumenti Tari. Uil: “Differenziata sia sostenibile”

Il sindacato ha espresso preoccupazione per i lavoratori del settore e i cittadini che continuano a subire aumenti in bolletta, a fronte di un servizio non sempre efficiente. I territori del Sub ambito 3, di cui Foligno fa parte, potrebbero subire un aumento tra l’8% e il 9%

Esiste dono più bello di un gesto di solidarietà? In una realtà sempre più frenetica ed invasa da ritmi incessanti, prendere del tempo per un gesto di volontariato è senza dubbio un segnale importante per la società. A Foligno venerdì 9 febbraio, data che scopriremo non banale, l’Ente Giostra Quintana ha voluto rispondere all’appello del presidente cittadino dell’Avis Emanuele Frasconi per effettuare una donazione di sangue. Al Servizio immuno-trasfusionale, si sono quindi presentati il presidente dell’Ente Domenico Metelli ed alcuni magistrati. “La data del 9 febbraio coincide con il mio sessantesimo compleanno – dichiara Metelli – e credo che sia il regalo più bello che mi posso essere fatto in questi anni. La nostra collaborazione con l’Avis nasce in modo molto semplice e diretto. All’invito del presidente Frasconi fatto qualche tempo fa abbiamo risposto positivamente senza battere ciglio. Il messaggio – prosegue il presidente dell’Ente – è che la Quintana, prima di essere qualsiasi altra, è solidarietà. Sicuramente tra le tante iniziative che facciamo questa è la più rappresentativa”. Festeggiare il proprio compleanno donando il sangue. Un messaggio che Emanuele Frasconi rivolge all’intera comunità affinché il maggior numero di persone possano seguire l’esempio di Metelli. “L’idea è di far capire ai giovani che, diventando maggiorenni – afferma Emanuele Frasconi – possono anche donare il sangue salvando la vita agli altri, monitorando inoltre in maniera sistematica il proprio corpo. Ringraziando l’Ente Giostra, ricordo ch quest’anno festeggiamo il nostro 65esimo anniversario. Per noi sarà un’annata piena di iniziative che presenteremo molto presto alla città. Il gesto dell’Ente speriamo faccia da apripista a tutti i quintanari”.

Articoli correlati