24.7 C
Foligno
giovedì, Luglio 25, 2024
HomeCronacaA Trevi l’ecocompattatore che differenzia plastica e alluminio: “Primo step per l’economia...

A Trevi l’ecocompattatore che differenzia plastica e alluminio: “Primo step per l’economia circolare”

Pubblicato il 18 Marzo 2018 10:35

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Esce di casa per andare a lavoro, ma non si presenta: si cerca Eleonora Quaglia

A segnalare la scomparsa della 38enne sono stati familiari e amici tramite i social. Mercoledì mattina sarebbe partita da Campello sul Clitunno per recarsi a Foligno, ma della giovane si sono perse le tracce

I colossi dell’aerospazio si incontrano a Londra: c’è anche l’Umbria

Diciannove le aziende del Cluster protagoniste in questi giorni del Farnborough International Airshow, una delle più importanti grandi fiere del comparto a livello mondiale. Tonti: “Orgogliosi di poter mostrare la qualità, competenza e tecnologia della nostra filiera”

Torna il Montelago Celtic Festival in versione ancora più green

La città celtica itinerante è pronta ad accogliere le migliaia di visitatori che ogni anno invadono i verdi altopiani a confine tra Marche e Umbria: un’iniziativa che si impegna ogni anno, sempre più, a ridurre l’impatto ambientale e portare il buon esempio

Un primo step verso l’economia circolare. Così è stato definito il “Riciclia Point” inaugurato, sabato 17 marzo, all’esterno del centro commerciale Piazza Umbra di Trevi. Si tratta del primo ecocompattatore installato in Umbria, attraverso il quale sarà possibile differenziare in maniera ancora più precisa e puntuale bottiglie in PET, flaconi in HDPE (detersivi, shampoo, eccetera) e lattine in alluminio. La formula innovativa del “Ricilia Point” sta nel fatto che ogni conferimento si tradurrà per i cittadini in “Punti ambiente”, attraverso i quali sarà possibile ottenere dei buoni sconto per fare spesa all’interno del supermercato che si trova nel centro commerciale trevano. Lo smaltimento nell’ecocompattatore di 20 pezzi, infatti, permetterà agli utenti di usufruire di uno sconto di un euro su una spesa minima di 40 euro (leggi qui). “Il ‘Ricilia Point’ è un altro fiore all’occhiello di questa amministrazione – ha detto il sindaco di Trevi, Bernardino Sperandio -. La giunta che rappresento crede fortemente in questo tipo di politiche e nell’importanza di rispettare e tutelare l’ambiente, così come vede nei rifiuti una risorsa. Ne è un esempio – ha proseguito – il lavoro che viene fatto quotidianamente dalle Cartiere di Trevi, realtà che è riuscita a superare la crisi rimettendo in produzione i rifiuti e lavorando sulla carta a km 0”. Un esempio “calzante” quello delle Cartiere di Trevi per l’assessore regionale Fernanda Cecchini, che ha sottolineato come “sulle tematiche ambientali non esistano risposte immediate. E per quanto sia importante investire su questo fronte – ha aggiunto – la chiave di volta è nella collaborazione di tutti i soggetti. A cominciare da noi cittadini, che dobbiamo acquisire consapevolezza di quanto sia importante il nostro comportamento quando smaltiamo i rifiuti. Dobbiamo entrare nell’ottica – ha quindi concluso Fernanda Cecchini – che le discariche vanno utilizzate il meno possibile, facendo così in modo che durino il più a lungo possibile”. “Le buone pratiche sono fondamentali e premiano tutti – gli ha fatto eco Davide Callegaro, amministratore di Ricilia -. La raccolta differenziata è un dovere per tutti e gli strumenti che si hanno a disposizione sono importanti”. Proprio come l’ecocompattatore installato all’esterno del centro commerciale trevano. “Vogliamo contribuire ad educare i cittadini – ha dichiarato Alessandr Torretta, direttrice di Piazza Umbra – e crediamo che la risposta dei nostri clienti sarà positiva”. Il “Riciclia Point”, che vede tra i suoi partner anche Legambiente, sarà gestito dalla Valle Umbra Servizi.

Il "Riciclia Point" di Trevi

 

Articoli correlati