11.9 C
Foligno
mercoledì, Aprile 17, 2024
HomeCronacaCalano le donazioni di sangue: a Foligno e Spoleto aperture domenicali

Calano le donazioni di sangue: a Foligno e Spoleto aperture domenicali

Pubblicato il 17 Marzo 2018 13:48

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

A Foligno incontro su “Demografia e crescita: il futuro di città e borghi dell’Umbria”

Il dibattito è organizzato dall'associazione Cifre e dal Rotary Club di Foligno ed è in programma per giovedì 18 aprile (ore 18). La relazione sarà del professor Giuseppe Croce

Sisma ’97, dalla Regione 210mila euro per la Casa castellana di Sant’Eraclio

Il finanziamento che arriva da palazzo Donini servirà per recuperare e mettere in sicurezza lo storico edificio. Il sindaco Stefano Zuccarini: “Tornerà ad essere un punto di riferimento”

Rifiuti, non solo aumenti Tari. Uil: “Differenziata sia sostenibile”

Il sindacato ha espresso preoccupazione per i lavoratori del settore e i cittadini che continuano a subire aumenti in bolletta, a fronte di un servizio non sempre efficiente. I territori del Sub ambito 3, di cui Foligno fa parte, potrebbero subire un aumento tra l’8% e il 9%

Il calo delle donazioni di sangue preoccupa l’Avis. Secondo l’associazione, infatti, negli ultimi due anni in Umbria si è registrato un calo del 7,94 per cento. Un trend negativo che l’Avis regionale punta ad invertire sottolineando come sia necessario mettere in atto quanto previsto dal “Piano regionale sangue”. Piano che prevede, tra l’altro, l’anticipazione degli orari di apertura, la possibilità di prenotare l’accesso ed apertura domenicali concordate con l’invio di almeno dodici donatori o più, e fino ad arrivare alle aperture pomeridiane e all’aumento delle pratiche di plasmaferesi. Proprio in quest’ottica domenica 18 marzo il servizio immunotrasfusionale di Foligno rimarrà aperto dalle 7.30 alle 10.30. Per l’occasione, sarà possibile la prenotazione dell’accesso rivolgendosi all’Avis di appartenenza entro il venerdì precedente secondo la disponibilità dei servizi. Un esperimento che verrà poi replicato sia nella città della Quintana sia a Spoleto anche il 20 maggio ed il 15 giugno prossimi.

Articoli correlati