11.9 C
Foligno
mercoledì, Aprile 17, 2024
HomeSportFoligno Calcio, Filippo Fusaro scalda i muscoli dei Falchetti: "Pronti per il...

Foligno Calcio, Filippo Fusaro scalda i muscoli dei Falchetti: “Pronti per il rush finale”

Pubblicato il 21 Marzo 2018 10:35

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

A Foligno incontro su “Demografia e crescita: il futuro di città e borghi dell’Umbria”

Il dibattito è organizzato dall'associazione Cifre e dal Rotary Club di Foligno ed è in programma per giovedì 18 aprile (ore 18). La relazione sarà del professor Giuseppe Croce

Sisma ’97, dalla Regione 210mila euro per la Casa castellana di Sant’Eraclio

Il finanziamento che arriva da palazzo Donini servirà per recuperare e mettere in sicurezza lo storico edificio. Il sindaco Stefano Zuccarini: “Tornerà ad essere un punto di riferimento”

Rifiuti, non solo aumenti Tari. Uil: “Differenziata sia sostenibile”

Il sindacato ha espresso preoccupazione per i lavoratori del settore e i cittadini che continuano a subire aumenti in bolletta, a fronte di un servizio non sempre efficiente. I territori del Sub ambito 3, di cui Foligno fa parte, potrebbero subire un aumento tra l’8% e il 9%

Se il Foligno ha un rendimento d’eccellenza lo si deve anche al suo staff medico sanitario. E allora a “Il Nido del Falco” è intervenuto anche Filippo Fusaro, il giovanissimo fisioterapista del Foligno Calcio. Giovane si, ma già con qualche buona esperienza alle spalle: “Ho lavorato a Bologna in un centro tra i 30 abilitati della Fifa a livello mondiale – racconta Fusaro -. Ho lavorato in un contesto professionistico, in collaborazione con il Bologna Calcio ma anche con la Fortitudo e la Virtus Bologna di basket. Tuttavia è la prima volta che faccio questa esperienza come fisioterapista di una squadra – prosegue -. È un ruolo nuovo ma che mi piace molto, lo faccio al termine della giornata lavorativa, in modo da poter staccare dalla routine che i pazienti mi impongono. Il contesto mi piace, è molto familiare, conosco molti calciatori e Armillei mi ha allenato negli Allievi nazionali…”. Approfittando anche dell’involontario stop di domenica per impraticabilità del campo, lo spazio passa a considerazioni generali sul campionato: “Non è stata una stagione particolarmente sfortunata dal punto di vista degli infortuni. Abbiamo fatto dei recuperi standard, senza accelerare i tempi di recupero, facendo le cose senza forzare. Questo si può fare quando si ha a disposizione una rosa ampia e competitiva. Ci sono capitati tutti infortuni recuperabili, anche se qualcuno abbastanza raro”. In un certo senso anche Fusaro è un prodotto del vivaio folignate, anche se poi ha cambiato strada: “Non ho deciso in maniera volontaria, per dirla tutta. Giocavo da terzino destro sia nel Foligno nelle giovanili che con la Subasio da fuoriquota. Ho subito un intervento per infortunio a 19 anni e non ho mai recuperato del tutto. Tuttavia questo mi ha consentito di conoscere il mondo dell’ortopedia sportiva, e anche grazie a questo mi sono appassionato alla fisioterapia. Respirando l’aria degli allenamenti mi fa tornare indietro nel tempo, riassaporando emozioni positive”. Infine, un pensiero sul rush finale di campionato: “E’ bello far parte di una realtà in cui siamo quasi tutti di Foligno – spiega Filippo Fusaro – tutto ciò permette di mettere qualcosa in più quando si gioca. Speriamo che questa vena ‘patriottica’ – conclude il fisioterapista – possa portare anche a dei festeggiamenti più belli nel caso in cui dovesse arrivare la vittoria finale”.

E’ possibile riascoltare l’intervista a Filippo Fusaro attraverso questo link: https://www.youtube.com/watch?v=FwSqfyDBme0

Articoli correlati