15.6 C
Foligno
sabato, Maggio 18, 2024
HomeEconomiaMontefalco, per Enologica arriva il ministro Centinaio

Montefalco, per Enologica arriva il ministro Centinaio

Pubblicato il 11 Settembre 2018 13:51 - Modificato il 5 Settembre 2023 15:41

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Terzo polo Foligno-Spoleto, il ministro: “Razionalizzazione fondamentale”

Il titolare alla Sanità, Orazio Schillaci, ha visitato alcune strutture sanitarie dell'Umbria: il tuor ha riguardato in particolar modo il “San Giovanni Battista” e il “San Matteo degli Infermi”. Nella città Ducale contestazione all'esterno dell'ospedale

L’Acf Foligno fa chiarezza sull’accordo con il Foligno Calcio e guarda al futuro: “Idee chiarissime”

In una conferenza stampa, il presidente Paolo Zoppi ha risposto al numero uno dei Falchetti, che pochi giorni fa aveva annunciato di non voler “lasciare” la sua società a quella appena approdata in serie D

Conte a Foligno: “Abbiamo bisogno di amministratori locali che facciano il bene comune”

Venerdì mattina l’arrivo in città per sostenere la candidatura a sindaco di Mauro Masciotti per la coalizione progressista. Dal presidente del Movimento 5 stelle l’appello ad andare a votare: “L’astensionismo fa male perché lascia prosperare certa politica”

Ci sarà anche il ministro all’agricoltura e turismo, Gian Marco Centinaio, tra gli ospiti di Enologica Montefalco,  il più importante evento per il comparto vitivinicolo della Doc e Docg Sagrantino di Montefalco in programma dal 14 al 16 settembre. Il ministro parteciperà al convegno “Il Sagrantino a tavola: un modello di sviluppo enoturistico”, che si terrà sabato 15 settembre, alle 10, al complesso museale di San Francesco. L’appuntamento avrà lo scopo di approfondire temi legati al mondo dell’enoturismo e dello sviluppo economico e in particolare sulle potenzialità del Sagrantino per la promozione del territorio. In agenda un’occasione di confronto tra i protagonisti del modello di sviluppo che Montefalco ha saputo creare nel corso degli anni. Il cosiddetto “modello Montefalco” si avvale, infatti, del connubio tra agricoltura, cultura ed enogastronomia. Connubio che nell’ultimo decennio ha fatto registrare un incremento dell’occupazione pari al 3 per cento ed un aumento di attività produttive e commerciali. Condotto dal giornalista enogastronomico Carlo Cambi, il convegno vedrà intervenire: il sindaco di Montefalco, Donatella Tesei, l’assessore regionale all’agricoltura, Fernanda Cecchini, il presidente del Consorzio Tutela Vini Montefalco, Filippo Antonelli, la presidente dell’Associazione Strada del Sagrantino, Serena Marinelli, il presidente del Gal Valle Umbra e Sibillini, Gianpiero Fusaro, il presidente nazionale del Movimento Turismo del Vino, Nicola D’Auria, il presidente dell’Associazione Nazionale Città del Vino, Floriano Zambon, il portavoce nazionale delle Strade del Vino, dell’Olio e dei Sapori d’Italia, Paolo Morbidoni e la professoressa di Sustainability and Cultural Awareness nell’Università Roma Tre, Sabina Addamiano. Al termine sarà presentato il volume “Sagrantino Trail & Taste” quattro itinerari in un terroir d’eccellenza AGC 2018. Il programma di Enologica Montefalco prevede, inoltre, un ricco palinsesto di eventi dedicati alla conoscenza della cultura del vino. Per informazioni: www.enologicamontefalco.it.

Articoli correlati