12.9 C
Foligno
sabato, Maggio 18, 2024
HomeSportFoligno, in attesa del "Blasone" allenamenti a Bevagna

Foligno, in attesa del “Blasone” allenamenti a Bevagna

Pubblicato il 4 Maggio 2021 09:41 - Modificato il 5 Settembre 2023 12:27

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Terzo polo Foligno-Spoleto, il ministro: “Razionalizzazione fondamentale”

Il titolare alla Sanità, Orazio Schillaci, ha visitato alcune strutture sanitarie dell'Umbria: il tuor ha riguardato in particolar modo il “San Giovanni Battista” e il “San Matteo degli Infermi”. Nella città Ducale contestazione all'esterno dell'ospedale

L’Acf Foligno fa chiarezza sull’accordo con il Foligno Calcio e guarda al futuro: “Idee chiarissime”

In una conferenza stampa, il presidente Paolo Zoppi ha risposto al numero uno dei Falchetti, che pochi giorni fa aveva annunciato di non voler “lasciare” la sua società a quella appena approdata in serie D

Conte a Foligno: “Abbiamo bisogno di amministratori locali che facciano il bene comune”

Venerdì mattina l’arrivo in città per sostenere la candidatura a sindaco di Mauro Masciotti per la coalizione progressista. Dal presidente del Movimento 5 stelle l’appello ad andare a votare: “L’astensionismo fa male perché lascia prosperare certa politica”

Non poteva non avere conseguenze lo sfogo messo nero su bianco dalla dirigenza del Foligno. Bersaglio, neppure tanto, indiretto, la precedente gestione del club. A cominciare dalla decisione dello sponsor di maglia di sospendere l’energia elettrica al Blasone e a Corvia per delle vecchie bollette non pagate.
Il presidente Izzo ha garantito che si provvederà a risolvere la questione. Intanto però il Foligno si è spostato armi e bagagli al Palmieri di Bevagna. È lì che per tutta la settimana i falchetti svolgeranno le sedute di allenamento programmate da Vicarelli. Questo almeno in base a quanto comunicato dalla società biancazzurra. Un trasferimento che dovrebbe essere comunque solo temporaneo, in attesa di rendere di nuovo il Blasone utilizzabile. Non ci sarebbe, al momento, nessuna volontà di trasferire definitivamente la squadra. Ad aiutare la società biancazzurra il fatto che la prossima partita con lo Scandicci è in calendario in trasferta in Toscana. Dunque ci sono a disposizione quindici giorni per trovare una soluzione che renda di nuovo pienamente utilizzabile il Blasone per il 16 maggio quando a Foligno arriverà la capolista Trastevere. Ovvio che ulteriori difficoltà costringerebbero la società ad attivare in tempi idonei un piano B per consentire ai falchetti di disputare le ultime gare casalinghe che mancano.

Articoli correlati