18.9 C
Foligno
giovedì, Giugno 13, 2024
HomeAttualitàLa comunità ucraina di Foligno acquista due auto per i connazionali colpiti...

La comunità ucraina di Foligno acquista due auto per i connazionali colpiti dalla guerra

Pubblicato il 21 Agosto 2022 09:43 - Modificato il 5 Settembre 2023 10:44

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Dopo otto anni di stop riapre l’Osservatorio astronomico di Foligno

Giovedì 13 giugno alle 21 la realtà che si trova all'interno della Torre dei Cinque Cantoni dedicherà una serata alla Luna per festeggiare il ritorno alla normalità

Cannara ricorda Valter Baldaccini con l’intitolazione dello stadio

La cerimonia, nel decennale della sua scomparsa, è in programma per sabato 15 maggio e sarà seguita da un torneo internazionale di calcio che vedrà sfidarsi otto squadre composte da clienti storici di UmbraGroup e dal Cluster regionale dell’aerospazio

Università, a Foligno un master su alimentazione e gastronomia

Promosso dall'Unipg in collaborazione con il Centro studi di via Oberdan, il corso prende spunto anche dall'esperienza de I Primi d'Italia. Mantucci: “Occasione significativa”

“La guerra non è finita, c’è ancora tanto bisogno di aiuto”. Il monito arriva dalla comunità ucraina di Foligno che continua, senza sosta, ad aiutare i propri connazionali alle prese con un conflitto che dura ormai da mesi. Un aiuto che si è recentemente concretizzato con l’invio in Ucraina di due auto a servizio dei militari. A raccontare i dettagli della cosa a Rgunotizie è Vladimir, della stessa comunità ucraina folignate.

“Quando è scoppiata la guerra abbiamo subito avviato qui in città una raccolta di prodotti alimentari, medicinali ed altri beni di prima necessità da spedire nel nostro Paese – racconta -, ma poi le persone hanno smesso di donare, tanto che abbiamo dovuto stoppare l’iniziativa. Ma come comunità – prosegue – non ci siamo persi d’animo, anzi, ci siamo riuniti per studiare un altro modo per aiutare il nostro popolo e i nostri militari”. Da qui il più recente atto di solidarietà: “Grazie al preziosissimo contributo delle donne della nostra comunità, che a Foligno lavorano come badanti – spiega Vladimir –, abbiamo fatto una colletta ed acquistato due automobili usate da dare ai nostri militari, i quali, tra i bombardamenti russi che non si fermano, hanno appunto bisogno di mezzi per spostarsi”. È stato quindi trovato un autista che, con un camion, ha trasportato le due vetture fino al confine con la Polonia: “Una è stata poi indirizzata verso la zona di Kharkiv – racconta Vladimir -, e l’altra a Zaporizhzhia”.

Laddove, così come in tante altre zone dell’Ucraina, c’è ancora bisogno di medicinali, cibo, vestiti e, appunto, auto usate per i militari. E in questo senso, Vladimir, rivolgendosi anche ai cittadini folignati, non manca di rinnovare l’appello a donare: “Anche se i riflettori sul conflitto si sono un po’ spenti – sottolinea – la sofferenza del nostro popolo continua, così come continuano a cadere i missili. Per questo – prosegue – invito tutti a donare quello che possono”.

Articoli correlati