18.9 C
Foligno
giovedì, Giugno 13, 2024
HomeAttualitàPotenziamento della Foligno-Perugia-Terontola: firmato il protocollo d’intesa

Potenziamento della Foligno-Perugia-Terontola: firmato il protocollo d’intesa

Pubblicato il 2 Settembre 2022 11:51 - Modificato il 5 Settembre 2023 10:42

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Dopo otto anni di stop riapre l’Osservatorio astronomico di Foligno

Giovedì 13 giugno alle 21 la realtà che si trova all'interno della Torre dei Cinque Cantoni dedicherà una serata alla Luna per festeggiare il ritorno alla normalità

Cannara ricorda Valter Baldaccini con l’intitolazione dello stadio

La cerimonia, nel decennale della sua scomparsa, è in programma per sabato 15 maggio e sarà seguita da un torneo internazionale di calcio che vedrà sfidarsi otto squadre composte da clienti storici di UmbraGroup e dal Cluster regionale dell’aerospazio

Università, a Foligno un master su alimentazione e gastronomia

Promosso dall'Unipg in collaborazione con il Centro studi di via Oberdan, il corso prende spunto anche dall'esperienza de I Primi d'Italia. Mantucci: “Occasione significativa”

È stato firmato oggi il protocollo d’intesa tra Ministero delle Infrastrutture e mobilità sostenibili, Regione Umbria e Rfi per il potenziamento della linea ferroviaria Foligno-Perugia-Terontola. Potenziamento e sviluppo che partiranno dalla costituzione di un gruppo di lavoro che dovrà studiare quali direzioni imboccare. Sì, perché con l’accodo, siglato dal ministro Enrico Giovannini, dalla presidente Donatella Tesei e dall’amministratore delegato di Rete ferroviaria italiana, Vera Fiorani, le parti si impegnano a individuare, sulla base degli interventi e degli studi già attuati, le azioni finalizzate all’eventuale project review dei lavori programmati, anche prevedendone di alternativi, per garantire il potenziamento del collegamento ferroviario che passerà per una diminuzione dei tempi di percorrenza e per il miglioramento della regolarità del servizio. Il nuovo Contratto di Programma 2022-2026 tra Mims e Rfi – approvato, lo ricordiamo, dal Comitato interministeriale per la programmazione economica e lo sviluppo sostenibile (Cipess) il 2 agosto scorso – prevede un investimento per la prima fase del progetto di oltre 105 milioni di euro.

“Il potenziamento della linea Foligno-Perugia-Terontola favorirà gli spostamenti nel Centro Italia di studenti e lavoratori e il rilancio economico delle attività locali – ha commentato il ministro Giovannini -. È già previsto il potenziamento della nuova stazione di Perugia Aeroporto – ha quindi aggiunto -, mentre la velocizzazione della linea consentirà un importante collegamento dell’Umbria con l’alta velocità”. 

E di “importante passo in avanti” ha parlato la presidente dell’Umbria, Donatella Tesei, sottolineando come il perfezionamento dell’asse ferroviario in questione “non è solo utile al collegamento orizzontale della regione toccando territori nevralgici, ma permette anche di raggiungere più agevolmente due snodi fondamentali come Foligno, sulla direttrice Lazio-Marche, e Terontola, su quella Lazio-Toscana”.

“Il potenziamento della Foligno-Perugia-Terontola è da sempre strategico ed essenziale per l’Umbria – le ha fatto eco l’assessore regionale ai Trasporti, Enrico Melasecche – e nell’assetto che va consolidandosi, assume un ruolo che, alla luce del potenziamento della Orte-Falconara, va oltre la funzione di principale ramo del sistema del trasporto ferroviario interno alla regione, candidandosi a collegare l’area più densamente abitata dell’Umbria ai nodi di Roma e Firenze”.

Ricordando come sia una priorità di Rfi garantire collegamenti efficienti, veloci e sostenibili a chi si sposta per lavoro, studio e turismo, l’ad Vera Fiorani ha evidenziato che “il gruppo di lavoro individuato con il Mims e la Regione Umbria vede al suo interno professionalità di altissimo livello”.

Articoli correlati