36.9 C
Foligno
giovedì, Luglio 18, 2024
HomeAttualitàMieleinumbria, ecco la venticinquesima edizione

Mieleinumbria, ecco la venticinquesima edizione

Pubblicato il 18 Novembre 2023 12:31

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Vus, che succede? Anche Norcia dichiara guerra alla partecipata

La differenziata non decolla e anche alcuni primi cittadini stanno palesando il loro malcontento: dopo le critiche al bilancio, dalla Valnerina nuovo affondo

Bevagna, 40 anni di Festival della Pizza e di solidarietà

L’appuntamento con l’evento è dal 19 al 28 luglio negli impianti sportivi di Bevagna, un’iniziativa che sin dalla prima edizione ha donato parte dei ricavati alla lotta contro il cancro. In 39 anni donati 20.000 euro per la ricerca e l’attività di supporto al Centro di salute del borgo

Agricoltura e agroalimentare, il CSR dell’Umbria vale 95 milioni

Due i bandi previsti dalla Regione: il primo prevede lo stanziamento di 27 milioni di euro per attività agricole che intendano incrementare la redditività e la sostenibilità, mentre il secondo mette a disposizione 16 milioni di euro per le imprese agroalimentari umbre con l’obiettivo di aumentarne l’efficienza e la competitività

È stata inaugurata sabato mattina la venticinquesima edizione di Mieleinumbria in programma a Foligno, a palazzo Trinci, fino a domenica 19. Erano presenti, tra gli altri, l’assessore regionale alle politiche agricole, Roberto Morroni, l’assessore comunale, Michela Giuliani, il presidente dell’Apau (Associazione produttori apistici umbri), Luca Ciampelli. Nella corte di palazzo Trinci c’è una mostra mercato con la partecipazione di una decina di operatori che espongono la propria produzione. Nel corso della rassegna ci saranno convegni di approfondimento, laboratori per bambini, le acconciature e creazioni di tipo apistico a cura della scuola Cnos Fap, le degustazioni di mieli con abbinamenti e piccole ricette per scoprire i benefici del miele e delle tisane. Ci saranno pure visite guidate, con il Centro guide Umbria 3, per scoprire i palazzo nobiliari e i luoghi più caratteristici della città. Il presidente di Apau, Luca Ciampelli ha ricordato che, complessivamente, sono 3mila i produttori umbri con un numero di alveari che supera i 50mila. “Il Comune di Foligno è un ‘Comune amico delle api’ ed è ‘Citta del miele’ – ha detto l’assessore Michela Giuliani – e come tale si impegna a promuovere e sostenere iniziative e azioni di sensibilizzazione e promozione dell’apicoltura come bene comune. Con Mieleinumbria si sostiene il mondo dell’apicoltura con convegni sui temi più rilevanti del settore. La rassegna è un evento unico nel panorama regionale”.

Articoli correlati